Il liquore di pesche, per conservare un gusto estivo tutto l’anno

Il liquore di pesche, per conservare un gusto estivo tutto l’anno.

Tra i frutti tipici della bella stagione, la pesca di sicuro è uno dei più graditi. La sua polpa succosa  e profumata, coniuga quel senso di freschezza e di dolcezza tanto apprezzato nelle calde giornate estive. È ricca di fibre, di sali minerali, di vitamine; è un ottimo antiossidante che fa bene anche alla pelle e alla vista. Tra le molteplici proprietà del frutto, ricordiamo la sua capacità di regolarizzare la pressione arteriosa, di combattere la stipsi, di ridurre il colesterolo cattivo. È un frutto diuretico e stimola le difese immunitarie. Unica controindicazione: il suo nocciolo che non andrebbe mai aperto o ingerito, in quanto ricco di  acido cianidrico, un potente veleno. Ecco allora presentato come preparare il liquore di pesche, per conservare un gusto estivo tutto l’anno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

La ricetta

Ingredienti (per una bottiglia di 750 ml circa):

a) 500 ml di alcol a 90 gradi;

b) 1 kg di pesche mature;

c) 140 ml di acqua;

d) 300 gr di zucchero;

e) 1 stecca di vaniglia;

f) 1 stecca di cannella;

g) 5 chiodi di garofano.

Procedimento. Laviamo le pesche, le asciughiamo e le priviamo del nocciolo. A seguire le sbucciamo e le tagliamo a pezzi, di media grandezza. Infine le riponiamo in un barattolo di vetro capiente che abbiamo sterilizzato precedentemente. Vi aggiungiamo la vaniglia, la cannella e i chiodi di garofano. Ricopriamo il tutto con l’alcol. Chiudiamo il barattolo col suo coperchio e lo  andremo a riporre (per due mesi circa) in un luogo fresco e asciutto. Durante questo periodo, avremo cura di scuotere il vasetto ogni 2-3 giorni.

Il liquore di pesche, per conservare un gusto estivo tutto l’anno

Trascorso il tempo di macerazione, passiamo a setacciare tutto il contenuto, schiacciando, con l’aiuto di una forchetta, la polpa delle pesche. A parte, invece, procederemo col preparare lo sciroppo. A tal fine versiamo acqua e zucchero in un pentolino sul fornello. Portiamo tutto ad ebollizione per un minuto circa e successivamente lasciamo raffreddare lo sciroppo appena ottenuto.

Ora uniamo lo sciroppo al macerato di pesca ed alcol e di nuovo lasciamo riposare per altre 2-3 settimane circa. A questo punto, dopo aver travasato il liquore in una bottiglia di vetro scuro, siamo pronti per il consumo.

Andrà servito freddo. Potrebbe accompagnare una fetta di crostata, o  una torta  di pan di spagna e crema pasticcera, o un dolce al cioccolato al latte.

Consigliati per te