Il futuro dei mercati azionari mondiali passa anche da un forte rialzo del settore telecomunicazioni?

La tempesta Covid ha senza dubbio creato nuove opportunità di investimento e dato forza a settori che, in alcuni casi, prima erano solo marginali. Un esempio è la telemedicina, con apparecchiature e strumentazioni sempre più sofisticate. Infatti è proprio questo ramo che permette di rispondere alle esigenze più immediate della pandemia: la salute e il distanziamento sociale.

La telemedicina

Per questo il futuro dei mercati azionari mondiali passa anche da un forte rialzo del settore telecomunicazioni. Ma mentre all’estero si guarda con fiducia a realtà e start up sempre più promettenti, in Italia, come spesso accade, la quotidianità  deve registrare ancora un passo indietro. Anche a livello normativo. Infatti i grandi progetti dei nomi tricolori possono trovare una potenzialità solo all’estero, se non altro perché molti servizi di telemedicina non sono ancora rimborsati dal servizio pubblico nazionale.

Resta da capire anche un altro nodo cruciale: la crisi economica nata con il Covid sarà una crisi come le altre oppure è destinata a durare più a lungo? Una domanda non indifferente se si pensa che durante i primi nove mesi del 2020 le spese per il marketing hanno registrato un calo notevole. Calo che, secondo alcune cifre, arriverebbe al 16%.

E ancora. Telecomunicazioni significa anche potenziamento della Rete, altro problema che vede l’Italia in arretrato rispetto al resto delle Nazioni. La diffusione improvvisa dello smart working come anche della didattica a distanza hanno messo in evidenza tutte le criticità del panorama del Belpaese, partendo dal 5G e arrivando alla banda ultralarga.

Le raccomandazioni degli analisti

Intanto, dall’altra parte dell’oceano, il Nasdaq ha registrato performance da record nello scorso anno. Inutile dire che i grandi nomi del settore tech hanno fatto la parte del leone. E la stanno facendo tuttora. Il futuro dei mercati azionari mondiali passa anche da un forte rialzo del settore telecomunicazioni? Le raccomandazioni degli analisti vedono Loop Capital confermare il suo target a  2.525 dollari su Alphabet Inc. (NASDAQ:GOOGL) e un rating che passa da Hold a Buy. A dare la spinta decisiva anche le trimestrali. Stesso discorso per JMP Securities e Wedbush che hanno portato i target rispettivamente a 2.400 e 2.470. dollari.

Pioggia di Buy anche per Micron Technology Inc. Infatti Daiwa Securities ha recentemente deciso di coprire il titolo con rating buy e target a 140 dollari, come ha deciso di fare anche Cascend Securities con target a 100 dollari.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te