Il fondo annerito e rovinato delle padelle ritorna lucido come nuovo grazie a due comuni ingredienti della dispensa

Col passare del tempo tutte le pentole tendono a rovinarsi sul fondo. Da nuove e scintillanti passano ad essere annerite e bruciate. La causa principale è la fiamma del fornello con cui vengono a contatto. Spesso, poi, pur di lavarle si usano retine abrasive che peggiorano la situazione.

Ma esiste un metodo insuperabile, naturale e a costo zero che riporta la batteria di pentole al momento prima dell’acquisto. In questo modo il fondo delle annerito e rovinato delle padelle ritorna lucido come nuovo grazie a due comuni ingredienti della dispensa. Difficile da credere, ma basta continuare a leggere questo articolo per scoprire il trucco e metterlo in pratica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Due ingredienti a costo zero e risultato assicurato

Il rimedio a fondi di padelle anneriti e bruciati è il caffè. Questo ha infatti delle proprietà abrasive che, se unite a del sale fino, riesce a lucidare. Ovviamente si possono usare anche i fondi del caffè della moka di casa. Bisognerà ridurli in polvere e unirli a del sale, poi strofinarli sul fondo della padella.

Lasciamo agire la pasta per 15 minuti. Finiamo il lavoro utilizzando una spugnetta abrasiva o uno spazzolino da denti (se il fondo è ruvido) leggermente umidi di aceto di mele. Successivamente, asciugare il fondo con della carta assorbente.

Il fondo annerito e rovinato delle padelle ritorna lucido come nuovo grazie a due comuni ingredienti della dispensa

Per un’azione ancor più profonda, possiamo provare il trucco della carta argentata. Formiamo una pallina strappandone un foglio non tanto largo. Poi, strofiniamola su tutto il fondo della pentola con movimenti circolari. La ruggine rimasta se ne andrà via.

In alternativa, per cancellare le tracce di bruciato, usiamo del succo di pompelmo. Questo agrume acido è capace di sciogliere le parti bruciate ed eventuali tracce di cibo. Il pompelmo deve essere frullato e poi applicato sulla parte interessata. Si lascerà agire mezz’ora prima di rimuoverlo. Un altro trucco da provare assolutamente per padelle antiaderenti rovinate è il rimedio della patata.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te