Il fiume di denaro di ieri in Borsa può spingere i prezzi di Piazza Affari anche oggi?

Il listino milanese nella giornata di oggi offre interessanti spunti operativi, specie se confermerà la buona seduta di ieri. La domanda che molti si fanno è se il fiume di denaro di ieri in Borsa può spingere i prezzi di Piazza Affari anche oggi.

Grazie all’analisi degli Esperti di ProiezionidiBorsa, vogliamo offrire al Lettore l’individuazione dei livelli chiave da tenere in considerazione. Ed inoltre indicare un titolo azionario che si è messo particolarmente in luce ieri e che anche oggi potrebbe proseguire al rialzo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il fiume di denaro di ieri in Borsa può spingere i prezzi di Piazza Affari anche oggi?

Il rimbalzo dei listini azionari europei può fare gridare all’inversione di trend. Più probabilmente siamo in presenza di un rimbalzo consistente, favorito da acquisti di ricoperture di posizioni al ribasso. Ieri Piazza Affari è stata la Borsa migliore. L’indice delle blue chip, l’Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB), ha chiuso in guadagno del 2,4% a 18.375 punti.

I prezzi si sono fermati appena sopra il massimo della seduta del 28 ottobre, seduta che ha aperto un gap di 300 punti. Ieri non hanno avuto la forza di superare questa resistenza. Una volta giunti in prossimità, sono scattate le vendite di prese di beneficio dei trader giornalieri. Ma oggi la corsa potrebbe riprendere e il gap potrebbe essere chiuso. Oggi il superamento dei 18.400 punti, potrebbe portare i prezzi a 18.645 punti, livello a cui chiuderebbero il gap.

Al ribasso possiamo individuare in 18.200 punti una soglia sotto la quale i prezzi non dovrebbero andare. Una discesa sotto questo livello, porterebbe l’Ftse Mib nuovamente verso i 18mila punti e poi più sotto, in area 17.700/17.800 punti.

Exor ieri ha corso molto e potrebbe correre che oggi

Ieri Exor si è messa in evidenza tra le blue chip. Il titolo è salito del 5,6% chiudendo a 47,1 euro. Se oggi i prezzi andranno sopra questo livello, potrebbero raggiungere i 48,7 euro, zona di passaggio di una resistenza statica e di una trendline discendente. Se avessero la forza di andare sopra 48 euro potrebbero raggiungere i 50 euro.

Al ribasso se i prezzi andassero sotto la soglia dei 46 euro, tornerebbero in area 44,5 euro. Inoltre confermerebbero l’attuale tendenza ribassista di medio periodo.

Approfondimento

Per conoscere l’analisi multidays e il punto sui mercati internazionali dell’Ufficio Studi di ProiezionidiBorsa, cliccare qui.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te