Il fenomeno delle polizze Rc auto online false 

Continua la battaglia dell’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, acronimo Ivass, contro le false compagnie.  Il fenomeno delle polizze Rc auto online false prosegue. L’Ivass ha provveduto a segnalare ben 7 siti che commercializzano polizze Rc auto online false. Si tratta di aronaassicurazioni.com, brokerbressan.site, cremoneseassicurazioni.com, polizzarc.com, sheltiaassicura.com, sicurezzabrokere.com e subitoassicurarca.com. Prima di sottoscrivere i contratti di assicurazione Rc auto prestare la massima attenzione per evitare truffe e spiacevoli inconvenienti.

Non è la prima volta

L’Ivass ha segnalato qualche giorno fa altri siti irregolari: www.alibroker.net; www.assicuratiora.it; www.mansutti-broker.com; www.rca-polizza.com;  www.sheltiaassicura.site. Le persone hanno sottoscritto polizze false e il relativo veicolo non è stato assicurato. Per non incorrere in questi problemi è bene adottare le dovute cautele nella valutazione di offerte assicurative.

Dove sta la truffa

I pagamenti dei premi assicurativi non possono avvenire  a favore di carte di credito ricaricabili o prepagate. Quando si sottoscrive una polizza bisogna controllare che l’assicurazione sia inserita negli elenchi degli intermediari abilitati. Per velocizzare il controllo, il consumatore ha la possibilità di consultare la pagina dell’Ivass che in modo esaustivo fruga ogni dubbio.  L’autorità amministrativa indipendente che esercita la vigilanza sul mercato assicurativo italiano ha fatto in modo da rendere semplice e intuitiva la consultazione con vari elenchi.

L’Ivass ha messo a disposizione della collettività un numero verde in caso di dubbi. I consumatori hanno la possibilità di interfacciarsi con esperti in modo da poter essere sicuri di non essere raggirati.

Gli obblighi delle compagnie assicurative

Gli intermediari italiani che svolgono vendita di polizze Rc auto online devono attenersi a determinate regole. I consumatori prima di procedere all’acquisto devono soffermarsi sulla pagina e verificare la presenza di particolari dati. Sulla pagina dell’assicurazione online devono comparire i dati identificativi dell’intermediario in modo dettagliato con l’iscrizione al Registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi. L’Ivass ha la consapevolezza che il fenomeno delle polizze Rc auto online false continua. Per questo motivo l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni invita a tenere gli occhi sempre ben aperti.

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.