Il delizioso formaggio nato dall’ingegno dei contadini

Sappiamo tutti che l’Italia è piena di grandi eccellenze culinarie, che spaziano dai dolci al pesce, alla carne, alle verdure. Ed uno dei grandi vanti del nostro Paese è rappresentato dai formaggi: il gorgonzola, la mozzarella di bufala, il taleggio, il parmigiano e tantissimi altri.

Questi formaggi vengono anche utilizzati per deliziose ricette: pensiamo ad esempio al pecorino ed all’inconfondibile gusto che dona alla pasta all’amatriciana. Oppure pensiamo alla fonduta, ottenuta a partire dalla fontina valdostana.

Ma parlando di formaggi, non si può che volgere lo sguardo anche al di là delle Alpi, verso la Francia. I nostri cugini europei sono infatti produttori di oltre mille tipi diversi di formaggio, dal camembert al roquefort passando per il brie. Oggi raccontiamo di uno dei migliori prodotti caseari di Francia. Ecco la storia del delizioso formaggio nato dall’ingegno dei contadini

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il reblochon

La storia di questa prelibatezza nasce in Alta Savoia, ai tempi del Medioevo, e precisamente nella valle di Thônes. In quel periodo, gli allevatori non possedevano le terre in cui lavoravano, ma dipendevano da proprietari terrieri ai quali pagavano l’affitto.

La storia parte dal metodo di calcolo scelto per l’affitto. I proprietari non hanno optato per un calcolo basato sulla dimensione dell’appezzamento, come ormai è tipico nei contratti di oggi. Hanno deciso infatti di utilizzare un metodo diverso: calcolarlo sulla base del volume di latte prodotto.

L’ingegnosa soluzione

Eccoci quindi arrivati al punto più interessante: i produttori hanno trovato un escamotage. Nel giorno del calcolo della quantità di latte, essi mungevano le mucche meno del normale, così da ridurre l’affitto da pagare. Il proprietario prendeva per buona la quantità presentata, e se ne andava con l’affitto pattuito.

Poi però le mucche avevano ancora del latte da dare. E quindi i contadini, dopo essersi garantiti da soli lo sconto, mungevano per la seconda volta. Questa operazione in francese si dice “reblocher”, ed è proprio dalla seconda mungitura che si ottiene l’ottimo reblochon.

Nasce così una delizia di Francia che ci sentiamo di consigliare a tutti: questa è la storia del delizioso formaggio nato dall’ingegno dei contadini.

Consigliati per te