Il crollo dei titoli bancari ha trascinato Banco BPM che è stato il peggiore del settore sul Ftse Mib 40

In una seduta tremenda, Ii crollo dei titoli bancari ha trascinato Banco BPM che è stato il peggiore del settore sul Ftse Mib 40 . Complice la salita dello spread BTP-BUND e le pessime notizie sui dati del PIL in Germania e negli USA, tutti i bancari italiani hanno sofferto moltissimo.

In particolare Banco BPM è stato il peggiore tra i titoli bancari del Ftse Mib 40 con un ribasso superiore al 5%.

Calcolatore del reddito da investimenti
Calcola in soli 60 secondi quali dovrebbero essere i tuoi risparmi per affrontare una pensione confortevole. Se hai 350.000 € da investire, accedi al Calcolatore del reddito da investimenti e agli aggiornamenti periodici

Scopri di più

Eppure andando a guardare i fondamentali il titolo non è messo così male. Basti pensare che ha un PE pari a 2,4 contro il 7,2 del settore di riferimento. Anche guardando al PEG e a PB la sottovalutazione è molto importante.

C’è, però, un’aurea di incertezza che circonda il titolo che si riflette anche nel giudizio degli analisti. Allo stato attuale il consenso medio è Hold con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 15% circa.

Il crollo dei titoli bancari ha trascinato Banco BPM che è stato il peggiore del settore sul Ftse Mib 40: dove è diretto secondo l’analisi grafica?

Banco BPM (MIL:BAMI) ha chiuso la seduta del 30 luglio in area 1,276€ in ribasso del 5,34% rispetto alla seduta precedente.

Time frame giornaliero

La proiezione in corso è ribassista e con la seduta del 30 luglio ha polverizzato il forte supporto offerto dal II° obiettivo di prezzo in area 1,34094€. Al momento, quindi, le quotazioni sono dirette verso la massima estensione del ribasso in area 1,228846€ (III° obiettivo di prezzo). Questo potrebbe essere un ottimo livello per entrare.  Tuttavia per capire se il rialzo che dovrebbe verificarsi in quell’area sia un semplice rimbalzo o un’inversione bisognerà sempre controllare i time frame superiori.

Banco BPM

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

Time frame settimanale

La settimana che sta per chiudersi e quella prossima saranno decisive per capire il destino di medio termine di Banco BPM. Le quotazioni, infatti, si apprestano a chiudere la settimana sotto l’importantissimo supporto in area 1,29729€. Se questa rottura dovesse essere confermata, le quotazioni si dirigerebbero verso area 0,964€, prima, e 0,591€, dopo.

Al rialzo gli spazi di apprezzamento sono enormi, ma fino a quando non si romperà la resistenza in area 1,47374€ sarà difficile pensare ad allunghi rialzisti.

banco bpm

Banco BPM: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Time frame mensile

Nel lungo periodo la situazione è molto compromessa con le quotazioni che sono dirette verso area 0,53278€ (I° obiettivo di prezzo). Solo il recupero di area 1,31973€ in chiusura mensile darebbe forza ai rialzi. In ogni caso per una definitiva e duratura inversione rialzista bisognerà attendere la rottura in chiusura mensile di area 1,804€.

banco bpm

Banco BPM: proiezione ribassista in corso sul time frame mensile. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Il pannello inferiore riporta il segnale di BottomHunter che quando è uguale a 1 indica che il minimo, sul time frame considerato, è stato segnato.

Approfondimento

Le nozze Banco BPM e Banca MPS dove porteranno il titolo bancario?

Consigliati per te