Il cotone potrebbe essere agli inizi di un esplosivo rialzo?

Il cotone è una fibra naturale utilizzata principalmente per l’abbigliamento e oggetti d’arredamento. Il cotone è normalmente acquistato dagli stabilimenti tessili che producono col cotone vestiti, asciugamani, lenzuola, ecc.

Ciclicamente, i prezzi più alti vengono raggiunti  tra marzo e luglio mentre quelli più bassi tra settembre e novembre.

La materia prima è soggetta ad oscillazioni di prezzo dovute anche ad eventi atmosferici e climatici.

La Cina è il più grande paese produttore di cotone, seguita da Stati Uniti, India e Pakistan.

Analisi di Proiezionidiborsa

Nell’anno 2016 con i 55,33 molto probabilmente è stato toccato un minimo di lungo periodo e quindi dovremmo assistere ad ulteriori forti rialzi fino al primo trimestre dell’anno 2018.

La quotazione al 20 gennaio è in area 73.

Acquistare cotone in ottica di medio termine è probabilmente un affare?

Trend mensile

Trend ribassista. Possibili rimbalzi  fino all’area 72,37/73,23. Il trend diventa rialzista  solo con chiusure daily superiori ai 73,61. Long sopra 73,61. Short sotto 72,37.

In ottica di più ampio respiro il grafico dei prezzi a partire dai 67,87 ha assunto una connotazione bullish di medio periodo tale da far ritenere che sia in corso un rialzo di breve verso 87,91/95. A priori non si nega una possibile estensione verso i 119 per/entro il primo trimestre del 2018.

Chiusure settimanali superiori ai 73,61 farebbero riprendere gli acquisti verso gli obiettivi indicati.

La view di questo articolo viene sconfessata soltanto sotto 65,22 in chiusura mensile.

Le analisi vengono effettuate usando i metodi spiegati nei nostri Ebooks

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te