Il conto Fineco non è più gratuito. Quale impatto sull’azione Finecobank?

La notizia di qualche settimana fa che il conto Fineco non è più gratuito ha gettato nello sconforto gli affezionati al conto online italiano più longevo.

Dal primo febbraio il costo mensile del conto passerà da zero a 3,95€,  a cui vanno aggiunti i tradizionali bolli. Una bel salasso  per i quasi 1,3 milioni di clienti della società, ma che nelle casse del gruppo porterà circa 60 milioni di euro.

Quanto peserà sui conti della banca il fatto che il conto Fineco non sarà più gratuito?

Come abbiamo visto, FinecoBank avrà un giovamento quantificato in 60 milioni di euro, ma saranno sufficienti a compensare le perdite dovute alla possibile fuga dei clienti?

In attesa di capire cosa succederà dopo febbraio 2020, riportiamo le raccomandazioni degli analisti sull’azione FinecoBank. Rispetto all’ultima volta che ci siamo occupati del titolo (27 novembre 2019) il prezzo obiettivo medio è salito da 11,38€ a 11,46€, in frazionale rialzo. Il consenso medio, poi, è Outperform nonostante il prezzo delle azioni sia ormai in linea con le quotazioni attuali. Ciò vuol dire che gli analisti vedono, in prospettiva, una performance del titolo FinecoBank superiore a quella del mercato italiano.

Approfondimenti sul titolo FinecoBank sono disponibili al link seguente, clicca qui.

I punti di forza di FinecoBank

  • L’attività del gruppo appare altamente redditizia grazie alla sovraperformance dei margini netti.
  • Le previsioni sullo sviluppo del business da parte degli analisti intervistati da Standard & Poor’s sono molto limitate. Ciò è il risultato di una buona visibilità sulle attività principali o di un’accurata pubblicazione degli utili.
  • Storicamente, l’azienda sta rilasciando dati superiori alle attese.
  • Gli analisti hanno costantemente aumentato le loro aspettative di fatturato per l’azienda, il che offre buone prospettive per l’anno in corso e per i prossimi anni in termini di crescita dei ricavi.
  • Gli analisti hanno un’opinione positiva su questo titolo. Il consenso medio raccomanda la sovraponderazione o l’acquisto delle azioni.

I punti di debolezza di FinecoBank

L’azienda quota a valori molto elevati dei multipli dell’utile: 25,78 volte l’utile per azione del 2019.

Analisi grafica e previsionale

Il titolo FinecoBank  (FBK) ha chiuso la seduta del 13 dicembre in ribasso dell’1,66% a quota 10,99€  rispetto alla seduta del giorno precedente.

La tendenza in corso sul titolo è rialzista, ma sta stendando nel cammino che porta verso il II° obiettivo di prezzo in area 12€. Questo livello di trading rappresenta un bivio importantissimo per il futuro del titolo. La sua rottura in chiusura di giornata aprirebbe le porte al raggiungimento  della massima estensione del rialzo in corso in area 13,78€.

I ribassisti, invece, potrebbero riprendere il controllo della tendenza con chiusure giornaliere inferiori a quota 10,207€.

finecobank

Finecobank: proiezione rialzista in corso sul time frame giornaliero. La linea blu rappresenta i livelli di Running Bisector; la linea rossa i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione.

 

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.