Il coniuge divorziato ha diritto alla pensione di reversibilità?

Il coniuge divorziato ha diritto alla pensione di reversibilità o il venir meno del vincolo matrimoniale fa decadere il beneficio economico? E se il pensionato defunto ha contratto nuovo matrimonio a chi spetta la pensione di cui era titolare? Sappiamo tutti che il coniuge superstite percepisce il rateo pensionistico del defunto e che sono previste aliquote anche per i figli minori, inabili o studenti. Ma in caso di divorzio, il coniuge superstite può rivendicare il diritto a percepire l’assegno che l’Inps eroga ai familiari superstiti?

Nell’articolo precedente “Quando si perde la pensione di reversibilità?” i nostri lettori troveranno un elenco delle condizioni che causano la perdita del rateo mensile. Adesso verifichiamo in due minuti se il coniuge divorziato ha diritto alla pensione di reversibilità. O se, al contrario, in presenza di nuove nozze il coniuge superstite subisce la decadenza del diritto all’assegno pensionistico.

Il coniuge divorziato ha diritto alla pensione di reversibilità?

Anche chi divorzia ha diritto a percepire il trattamento previdenziale del pensionato ormai defunto. Ciò tuttavia con le dovute eccezioni. L’Inps infatti non eroga l’assegno pensionistico al coniuge divorziato a cui non spetta l’assegno di mantenimento. Il che equivale a dire che se non si percepisce l’assegno divorzile non si avrà neanche diritto  alla pensione di reversibilità. Ciò secondo il dettato legislativo n. 898/1970 e nello specifico all’articolo 5.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Così come non potrà avanzare richiesta di assegno pensionistico l’ex coniuge che si risposa. Nella circolare Inps n. 185/2015 si legge che “il passaggio a nuove nozze esclude il coniuge divorziato dal diritto alla pensione ai superstiti anche se alla data del decesso dell’assicurato o del pensionato il nuovo matrimonio risulti sciolto per morte del coniuge o per divorzio”. Nel caso si contraggano nuove nozze si matura tuttavia il diritto ad un assegno una tantum che l’Inps corrisponde al beneficiario in due mensilità.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.