Il cinguettio di Twitter sui mercati americani diventa sempre più forte

Dopo l’elezione di Biden il cinguettio di Twitter sui mercati americani diventa sempre più forte. D’altra parte, vista l’evoluzione dei rapporti tra, l’ormai ex, Presidente Trump e il social era inevitabile che dopo le elezioni ci fossero reazioni forti in un senso o nell’altro. Di questo, però, ci eravamo occupati in un precedente articolo (Quale futuro potrebbe esserci per uno dei censori di Trump?).

Oggi ci occupiamo  della valutazione del titolo sulla base delle indicazioni degli analisti e sui fondamentali.

Secondo gli analisti Twitter è sopravvalutato di circa il 20% e il consenso medio Hold. Non un buon investimento, quindi. Analogo risultato si ottiene andando a valutare il titolo sulla base dei multipli di mercato.

Il punto veramente forte della società è la sua posizione finanziaria che permette ampi margini d’investimento e, quindi, di crescita.

Per concludere facciamo notare che, dal punto di vista della stagionalità, gennaio è un ottimo mese per Twitter. Dal 2013 in poi, infatti, nell’88% dei casi la chiusura del mese è stata superiore alla sua apertura. Un altro mese ottimo in tal senso è agosto con una probabilità dell’86%.

twitter

Il cinguettio di Twitter sui mercati americani diventa sempre più forte. Fin dove potrà arrivare il titolo secondo l’analisi grafica e previsionale?

Le azioni di Twitter (NYSE:TWTR) hanno chiuso la seduta del 4 gennaio in rialzo dello 0,70% rispetto alla seduta precedente a quota 54,53 dollari.

Sia nel medio che nel lungo periodo l’impostazione grafica di Twitter è rialzista ed è sostenuta dal segnale dello Swing Indicator.

Come si vede dai grafici, al momento non si intravedono grossi pericoli all’orizzonte con le quotazioni che potrebbero raggiungere il I obiettivo di prezzo della proiezione rialzista in area 63,7 dollari. A seguire, poi, gli altri obiettivi sono quelli indicati in figura e prevedono, nel caso in cui venga raggiunto il III obiettivo di prezzo, un guadagno dai livelli attuali superiore al 100%.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 48,3 dollari metterebbe in crisi lo scenario rialzista.

Time frame settimanale

twitter

Twitter: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

twitter

Twitter: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te