Il cane rischia un forte trauma col ritorno alla vita normale post pandemia per questo motivo

Il ritorno alla normalità post pandemia potrebbe essere un trauma per i nostri animali domestici, in particolare per i cani. Questo perché le abitudini che hanno assunto in questi lunghi mesi di blocco forzato in casa, soprattutto di coprifuoco, saranno stravolti rapidamente e il cane potrebbe rimanere disorientato. Il cane rischia un forte trauma col ritorno alla vita normale post pandemia per questo motivo. In questo articolo si scoprirà come il cane può soffrire dalla nuova quotidianità post pandemia e come evitare questo problema.

Le abitudini del cane dettate dalla pandemia

Un prestigioso quotidiano inglese, di recente ha approfondito il problema dell’impatto psicologico che avrà sui cani il ritorno alla normale attività post pandemia. Sull’articolo si evidenzia come dal marzo 2020 la pandemia abbia portato ad una crescita esponenziale dell’acquisto di cuccioli di cane. Lo dimostrano anche le statistiche di Google. La voce “compra un cucciolo”, è più che raddoppiata nelle ricerche.

Molti dei nuovi cuccioli hanno vissuto il primo anno di vita abituandosi ad un modus vivendi dettato dalla pandemia. In particolare alla presenza costante dei membri della famiglia in casa a ogni ora del giorno e in particolare della sera e della notte. Infatti, i continui blocchi agli spostamenti e il coprifuoco alle 22,00 ha abituato il cucciolo ad avere il padrone, o i padroni, sempre vicino.

Il cane rischia un forte trauma col ritorno alla vita normale post pandemia per questo motivo

Ma cosa accadrà col ritorno alla normalità? Presto ci si potrà muovere liberamente, senza blocchi. I ragazzi torneranno a scuola. Gli adulti alla normale vita quotidiana fatta d’impegni professionali e personali, come l’ufficio, la palestra, lo svago, gli aperitivi e le cene. Si uscirà la sera dopo cena e si rientrerà tardi.

Improvvisamente il cane passerà da essere circondato costantemente dalla famiglia, a trascorrere delle lunghe ore da solo. Inizierà a mancargli improvvisamente la presenza fisica del padrone e della famiglia. Soffrirà dell’assenza delle attenzioni quotidiane e prolungate di cui aveva goduto fino allora.

Le soluzioni per evitare pesanti impatti emotivi

Come evitare al cane questo problema? Cominciando ad abituarlo progressivamente fin da adesso al cambio d’abitudini. Gli esperti suggeriscono di iniziare a lasciarlo solo in una stanza per un breve lasso di tempo. Magari a dedicargli un po’ meno attenzioni, in modo che possa progressivamente abituarsi all’inevitabile distacco quotidiano.

Approfondimento

Se il cane ha qualche anno e manifesta questi sintomi potrebbe avere alcuni seri problemi

Consigliati per te