Il cane ha una reazione allergica ai repellenti per zecche e parassiti? Ecco come capirlo

Con l’arrivo della bella stagione il cane è libero di scorrazzare nei rigogliosi prati verdi. Tuttavia, il padrone di un animale domestico è consapevole che questo comporta il dover adottare qualche cautela in più verso l’animale. In particolare, durante la primavera, il cane è molto più vulnerabile all’attacco di parassiti vari.

Fondamentale è allora l’impiego di repellenti che, applicati sul manto canino, proteggono l’animale da ospiti indesiderati. E se Il cane ha una reazione allergica ai repellenti per zecche e parassiti? Ecco come capirlo da questi effetti indesiderati.

L’importanza del repellente

Per evitare spiacevoli incontri con zecche e parassiti, il repellente è fondamentale per i padroni di animali domestici. Specialmente se il cane ha l’abitudine di trascorrere molte ore della giornata dentro l’abitazione, proteggerlo da zecche, pulci o pappataci è fondamentale.

Per tale motivo, esistono dei repellenti per animali che, applicati in certi punti del manto canino, gli donano protezione per alcune settimane. È possibile trovarli in comode pipette da schiacciare e nascondere fra il pelo canino.

Applicazione e durata

Prima di capire i segni di una possibile reazione allergica nel cane, è opportuno fare qualche precisazione sui metodi di applicazione e sulla posologia. Spesso, eventuali reazioni allergiche o effetti indesiderati sono solo il frutto di un’applicazione in quantità eccessive o, molto semplicemente, di una errata applicazione.

Bisognerà sempre leggere accuratamente il bugiardino presente nella confezione e seguire attentamente le istruzioni. Qui è anche indicata la durata del trattamento, necessaria a comprendere quando riapplicare il repellente.

Effetti indesiderati

Il padrone potrebbe aver rispettato ogni prescrizione e prestato molta cautela nell’applicazione. E se, nonostante ciò, il cane ha una reazione allergica ai repellenti per zecche e parassiti? Ecco come capirlo da questi sintomi.

Se il cane presente un rossore diffuso nella zona di applicazione, potrebbe trattarsi di una reazione allergica. I sintomi sono prurito, alopecia, decolorazione della pelle del cane ed eritema. In questi casi bisogna contattare il veterinario che fornirà tutto l’aiuto necessario.

Precauzioni aggiuntive

In casi eccezionali, è possibile anche che il cane arrivi a vomitare o che abbia sintomi nervosi, iperestesia e un generale senso di affaticamento.

Consigliamo di prestare molta attenzione alla quantificazione del dosaggio, che generalmente varia in base al peso dell’animale. Se il cane avesse una salivazione eccessiva, invece, potrebbe aver leccato il repellente. Bisogna sempre applicarlo in zone non raggiungibili dal muso del cane per evitare tutto questo.

Il cane ha una reazione allergica ai repellenti per zecche e parassiti? Ecco come capirlo da questi segnali, che aiutano a comprendere quando è il caso di contattare il veterinario.

Approfondimenti

Per ulteriori approfondimenti, consigliamo di visitare il sito predisposto dall’Istituto Superiore della Sanità per trattare il tema dei parassiti animali.

Consigliati per te