Il buco enorme nel bilancio dell’INPS fa tremare tutti

Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’INPS, acronimo CIV, ha fatto suonare ad ottobre il campanello di allarme. Inutile nascondere la polvere sotto il tappeto, il buco enorme nel bilancio dell’INPS fa tremare tutti. Purtroppo l’INPS con l’erogazione della CIG Covid ha creato una voragine da 16 miliardi nel bilancio e parallelamente il legislatore non ha messo in campo contromisure.

Pensioni a rischio?

Di conseguenza l’INPS corre il serio rischio di non avere le risorse per erogare le future prestazioni, comprese quelle pensionistiche. Perciò è una corsa contro il tempo per ripianare il buco enorme poiché la profonda recessione inciderà molto alla voce entrate contributive. L’ Istituto di Previdenza ha dovuto anticipare la CIG Covid e il buco in bilancio si è allargato sempre di più.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Trovare una soluzione

Il Consiglio di Indirizzo e Vigilanza dell’INPS ha chiesto di correre ai ripari immediatamente per evitare di minare la sostenibilità del bilancio dell’istituto. Ad oggi le contromisure non sono state prese e il sistema non è più in equilibrio. In effetti per l’INPS la CIG Covid è una anticipazione strutturale perciò si trasforma  in credito dello Stato.

La Cassa Integrazione

Il presidente del CIV ha sollevato anche il caso della Cassa Integrazione pagata dopo due mesi e questi tempi sono troppo lunghi. Nel contempo bisogna rafforzare gli assegni bassi e velocizzare le domande incagliate. A quanto pare sulle scrivanie dell’Istituto sono ferme circa 200mila pratiche alla data di novembre. Perciò circa 1,2 milioni di lavoratori attendono la Cassa Integrazione Covid. E’ pur vero che a dicembre l’INPS ha fatto del suo meglio per erogare i soldi ai lavoratori.

Richieste CIG vecchie

Spulciando tra le carte le richieste di CIG risalgono a molti mesi fa. Un ritardo inspiegabile soprattutto alla luce del contesto storico. La CIG con l’arrivo della pandemia ha raggiunto incrementi record: tra aprile e maggio si è registrato un +3.000%. Eppure il Governo ha tentato di dare una accelerata per l’erogazione della Cassa Integrazione. A leggere i numeri la situazione è ben diversa, intanto il buco enorme nel bilancio dell’INPS fa tremare tutti.

Consigliati per te