Il bonifico è un pagamento tracciabile valido per ottenere le detrazioni fiscali?

La platea dei contribuenti che ogni anno presenta nella propria dichiarazione dei redditi un nutrito elenco di spese e oneri detraibili è piuttosto ampia. Al momento della presentazione dei dati è possibile infatti ricevere un rimborso IRPEF pari al 19% della spesa che ciascuno ha sostenuto nei limiti che prevede la normativa. Attenzione, però, la legge impone che i metodi pagamento per le spese che si portano in detrazione siano tracciabili. A tal proposito i Tecnici di ProiezionidiBorsa rispondono ad una domanda che spesso molti Lettori si pongono: il bonifico è un pagamento tracciabile valido per ottenere le detrazioni fiscali nel 2021? Di seguito vediamo come si esprime la Legge.

ProiezionidiBorsa TV

Quali sono le regole per ottenere le detrazioni IRPEF

Quando si parla di agevolazioni e detrazioni fiscali, scendono in campo le regole sui pagamenti tracciabili. Al fine di beneficiare delle detrazioni su spese come quelle sanitarie, di istruzione di ristrutturazione e altro è obbligatorio l’utilizzo di metodi di pagamento tracciabile. Secondo quanto impone la Legge n. 124/2019, i contribuenti non possono utilizzare i contanti per sostenere tali spese se vogliono accedere alle suddette agevolazioni fiscali. I pagamenti che si ritengono ammissibili a tali scopi sono appunto quelli tracciabili. Ciò significa che il trasferimento di denaro deve avere per il Fisco una chiara identificazione del suo autore.

Il bonifico è un pagamento tracciabile valido per ottenere le detrazioni fiscali nel 2021?

Attualmente, sono diversi gli strumenti che il risparmiatore ha a disposizione per effettuare pagamenti tracciabili. Tra questi vi rientra il bonifico bancario o postale. Uno dei metodi che sempre più di frequente oggi si utilizza è anche quello del bonifico elettronico. Si tratta di un trasferimento di denaro che avviene tramite servizio di home banking molto rapido e snello. Per mezzo del bonifico elettronico non solo si risparmia sul tempo di esecuzione dell’operazione di trasferimento bancario, ma nella generalità dei casi il risparmio è anche economico. Difatti, la più parte degli istituti di credito offre la possibilità di eseguire bonifici elettronici a costi ridottissimi se non azzerati rispetto all’operazione allo sportello. Come abbiamo detto, il bonifico è un pagamento tracciabile valido per ottenere le detrazioni fiscali. Esso dunque si considera al pari di carte di pagamento o simili per avere una chiara identificazione della transazione e il trasferimento di denaro.

Approfondimento

Attenzione alla causale bonifico per bonus e detrazioni: bisogna compilarla correttamente

Consigliati per te