Il bollo auto non pagato sarà cancellato nello stralcio delle cartelle esattoriali

Il bollo auto è una delle tasse più odiate dagli italiani. Si tratta di un’imposta che grava sui proprietari dei veicoli a motore. Questa tassa si paga ogni anno, ma ci sono riduzioni per le auto storiche ed esenzione per particolari categorie di disabili con Legge 104. In effetti il “bollo auto nel 2021, non sempre va pagato: ecco chi può presentare domanda di esonero”.

Il Decreto Legge n. 41/2021 prevede lo stralcio dei debiti fino a 5.000 euro ed include molti debiti, tra cui anche la tassa automobilistica non pagata. In effetti, è ufficiale: il bollo auto non pagato sarà cancellato nello stralcio delle cartelle esattoriali se iscritto a ruolo in un determinato fattore temporale. Si tratta della cancellazione delle cartelle esattoriali nel periodo compreso dal primo gennaio 2000 al 31 dicembre 2010. Ma bisogna fare “attenzione alla cancellazione delle cartelle esattoriali fino a 5.000 euro, nasconde brutte sorprese”.

“HYCM”/
“HYCM”/

Il bollo auto non pagato sarà cancellato nello stralcio delle cartelle esattoriali

La cancellazione delle cartelle esattoriali include anche quelle emesse per il mancato pagamento del bollo auto. L’Agenzia delle Entrate Riscossione sul suo portale ha pubblicato un comunicato in cui invita i contribuenti a controllare la propria situazione debitoria. Inoltre, precisa che rientrano nello stralcio dei debiti fino a 5.000 euro, i contribuenti che hanno carichi affidati all’AdER dal primo gennaio 2000 fino al 31 dicembre 2010. Il calcolo è effettuato alla data del 23 marzo 2021, data in qui il Decreto Legge n. 41/2021 dal comma 4 al 9, ha previsto l’annullamento.

L’Agenzia precisa che la cancellazione delle cartelle, incluso il bollo auto, prevede che le persone fisiche nell’anno 2019, abbiano conseguito un reddito imponibile inferiore o uguale a 30.000 euro. Inoltre, la cancellazione è prevista anche per i soggetti diversi da persone fisiche (società o enti), ed è considerato il periodo d’imposta in corso nel 2019 con un reddito fino a 30.000 euro.

Da quanto risulta dal Decreto attuativo, la cancellazione del bollo auto e di tutti gli altri debiti dovrebbe avvenire in automatico. Quindi, nulla sarà comunicato al contribuente. Tuttavia, è consigliato verificare la propria situazione nell’apposita area riservata dell’Agenzia delle Entrate Riscossione.

Inoltre, come specificato nella normativa, i contribuenti che hanno già pagato i debiti con il Fisco, non rientrano nella sanatoria. Quindi, non saranno rimborsati in nessun modo. Questa situazione ha creato malcontento nel contribuente che paga regolarmente le tasse.

Consigliati per te