Idratare la pelle delle mani screpolate non è mai stato così semplice grazie a questi rimedi naturali

Con i primi freddi la nostra pelle tende ad essere maggiormente sollecitata e richiede qualche attenzione in più. Le mani e il viso naturalmente sono le parti più esposte. Sebbene i guanti siano una valida protezione, non sempre riusciamo ad evitare arrossamenti e screpolature. Il freddo, la secchezza, provocata dal riscaldamento domestico e i lavaggi frequenti sono i fattori che causano pelle secca ed irritata. Corriamo quindi ai ripari con questi semplici rimedi casalinghi utilizzati dalle nonne.

Idratare la pelle delle mani screpolate non è mai stato così semplice grazie a questi rimedi naturali

La nostra pelle ha una naturale protezione formata da un film idrolipidico, ossia una barriera formata da grassi e acqua, che può essere alterato durante la stagione fredda. Se ora di sera ci ritroviamo con le mani arrossate o screpolate, possiamo preparare una maschera ricostituente al burro.

Come si prepara la maschera per le mani

Il burro, grazie alla sua consistenza cremosa e all’alta percentuale di grasso in esso contenuta, è l’ingrediente ideale per una buona maschera ricostituente. Possiamo utilizzarlo in purezza, oppure in unione ad un cucchiaio di miele. Prendiamo una ciotola e mescoliamo una noce di burro ed un cucchiaino da caffè di miele. Spalmiamo il composto sulle mani come se fosse una crema e lasciamolo in posa per almeno dieci minuti. Se non abbiamo tempo per l’attesa, possiamo indossare dei guanti monouso come quelli che utilizziamo nel reparto ortofrutta del supermercato. L’ideale sarebbe avvolgere le mani nella pellicola per alimenti ma naturalmente dobbiamo avere l’aiuto di una seconda persona.

Trascorso il tempo di posa sciacquiamo abbondantemente sotto il getto dell’acqua tiepida.

Si potrà notare da subito l’effetto lenitivo ed emolliente del burro e la pelle apparirà meno congestionata ed estremamente morbida.

Il burro, però, non è l’unico rimedio che utilizzavano le nonne per le mani screpolare. Anche l’amido di riso costituisce un ottimo alleato di bellezza: idratare la pelle delle mani screpolate non è mai stato così semplice grazie a questi rimedi naturali.

Il bagno emolliente all’amido di riso

Quando sulle nostre mani compaiono le prime screpolature è un segnale evidente che dobbiamo integrare l’apporto di acqua. Oltre però a bere di più, potremo utilizzare dell’amido di riso che troviamo in commercio sotto forma di polvere o di granuli. L’amido di riso purissimo solitamente viene posizionato nei supermercati fra gli scaffali dei prodotti per la detergenza personale e l’igiene corpo.

Prepariamo in un catino due litri di acqua calda e quattro cucchiai di amido di riso in granuli. Se vogliamo anche un tocco profumato, possiamo aggiungere una goccia di olio essenziale di lavanda che fra le numerose virtù, svolge anche una funzione cicatrizzante. Basterà lasciare le nostre mani in ammollo nell’acqua medio-calda (30/35 gradi) per almeno dieci minuti e la pelle risulterà meno infiammata. Le mani saranno immediatamente morbide senza più screpolature da freddo.

Non solo l’amido anche il riso stesso vanta preziosi benefici per la salute.

Approfondimento

Per mani morbide e non screpolate in inverno bastano 2 rimedi fai da te economici e naturali

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te