I trucchi gratuiti per sfruttare al massimo Google Meet

Google Meet è diventato uno strumento importantissimo per lo smartworking e la didattica a distanza. Ma la marcia in più che rende Meet diverso da altre piattaforme per le videochat è l’estrema personalizzazione che permette. Il tutto facendo qualche semplice intervento, alla portata di tutti, e gratis!

Ecco una serie di consigli e trucchi selezionati dagli esperti di ProiezionidiBorsa.it per massimizzare l’efficacia di quest’utile piattaforma. I trucchi gratuiti per sfruttare al massimo Google Meet consistono in impostazioni ed estensioni semplici ed efficaci da utilizzare e installare.

I trucchi gratuiti per sfruttare al massimo Google Meet

Cancellazione del rumore. Meet non ha uno strumento di riduzione del rumore integrato. Per evitare fastidiosi suoni di fondo che possono creare situazioni imbarazzanti, basta installare l’app Krisp. Si trova gratuitamente sia per MacOS che per Windows.

Riunione al volo. Nel caso occorra iniziare una riunione al più presto, c’è un modo per farlo con un solo breve comando direttamente nel browser. Basta digitare ‘meet.new’ e sarà subito pronta la stanza per mandare gli inviti. Trucco aggiuntivo: questa sintassi vale per ogni applicazione della suite Google. Per un nuovo documento basta scrivere, ad esempio, ‘docs.new’. Un bonus: per aprire la riunione davvero in un lampo basta creare un segnalibro con tale codice!

Registro delle presenze. Un’estensione di Chrome utilissima per gli insegnanti. Basta installarla e automaticamente questa creerà un foglio Excel che registrerà le presenze alla riunione, l’orario di login e di logout, e molte altre informazioni utili alla gestione della classe.

Basta confusione. Meet non ha una funzione preinstallata per effettuare il cosiddetto ‘Push to talk’. Durante una lezione, ad esempio, bisogna mettere il microfono in muto, e ogni volta che si vuole parlare va riattivato manualmente. Ma c’è una comodissima estensione per Chrome chiamata ‘Google Meet Push to Talk’ che rende la vita molto più facile. Il microfono verrà automaticamente attivato e disattivato al rilascio del tasto. Comodissima per interventi brevi e per non disturbare con il microfono acceso.

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te