I titoli azionari consigliati da Merrill Lynch

Siamo solo ad ottobre. Ma il mercato, come tutti sanno, anticipa le tendenze. E mentre si chiudono gli ombrelloni, si guarda già ad Halloween. Ecco i titoli azionari che sarebbe utile comprare secondo Merrill Lynch.

Il quarto trimestre

Si è ormai inevitabilmente arrivati al quarto trimestre. Un trimestre che è anche quello caratterizzato dalla presenza delle ferie di Natale. E dell’aumento, si spera ampio, dei consumi. In particolare il mercato statunitense è quello che si avvantaggia maggiormente di un trend particolarmente incentrato sulle spese dei privati. Come noi tutti ben sappiamo, infatti, il PIL statunitense è retto per i tre quarti dai consumi privati. Ed è proprio durante la stagione delle feste natalizie che si registra il maggior rialzo degli utili da parte della stragrande maggioranza delle aziende.

Da Halloween al Giorno del Ringraziamento

Ancora di più se si pensa che nel mondo anglosassone, statunitense in primis, la stagione delle festività natalizie parte da fine ottobre, con Halloween, per arrivare a superare i primi di gennaio. In altre parole è un periodo particolarmente lungo, particolarmente ricco, particolarmente entusiasmante per chi opera sui mercati. Quest’anno, poi, potrebbe anche essere forse una boccata di ossigeno per un’economia che, per quanto ancora in buona forma, sta denunciando da più parti un progressivo rallentamento. Numeri macro non entusiasmanti, stanno infatti gettando qualche ombra, e forse anche qualche dubbio di troppo, tra gli analisti. Per Merrill Lynch ci sono, però, alcuni titoli azionari consigliati e particolarmente interessanti da comprare, proprio in vista di queste ultime sedute di fine anno. Il primo della lista è Amazon. Leader assoluto nella vendita al dettaglio online e creatore di quella che è la nuova tendenza e, o per meglio dire macrotrend del futuro, l’e-shopping.

I titoli azionari consigliati e da comprare

Per la maggior parte degli esperti Amazon (AMZN) sembra essere il canale predisposto alla più rapida crescita nelle prossime settimane. Una spinta che verrebbe favorita anche dalle spese pubblicitarie che, proprio per Natale, tendono ad essere aumentate. L’obiettivo di prezzo di Merrill è di $ 2.350, poco più alto del target di consensus su Wall Street  fermo a $ 2.305,41. Secondo titolo della lista è Costco. a suo favore c’è un modello di business unico. Infatti l’azienda acquista la maggior parte della sua merce direttamente dai produttori. Il vantaggio è quello di eliminare sostanzialmente ogni forma di intermediazione, il tutto a favore dei prezzi. Ultima nota: un dividendo dello 0,9%, basso ma pur sempre dividendo.  Merrill ha un obiettivo di prezzo di $ 310, poco sopra il consensus di $ 292.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.