I semplici trucchi per individuare i diversi tipi di doppie punte

Temiamo tutti le doppie punte, ma non sappiamo sempre come individuarle. Esistono inoltre diversi tipi di doppie punte che non tutti conoscono. Imparare a riconoscerle permette di capire se la situazione è grave o se possiamo posticipare una seduta dal parrucchiere. Ecco i semplici trucchi per individuare i diversi tipi di doppie punte.

Come trovarle

Trovare le doppie punte è molto semplice. Esistono solitamente due metodi principali. Questi permettono sia di trovare le doppie punte sulle lunghezze che quelle più vecchie in altri punti del capello. Il primo metodo è molto semplice. Bisogna infatti dividere i capelli in ciocche e tenere la ciocca a pochi cm dal fondo. Avvicinando il volto alla punta dei capelli è possibile individuare così le doppie punte. Il secondo metodo è quello utilizzato anche nel singeing, il trucco per eliminare le doppie punte senza tagliare i capelli. In questo caso bisogna dividere i capelli in ciocche. Dopodiché bisogna prendere le singole ciocche e arrotolarle su se stesse. Le doppie punte sulle lunghezze e i capelli rovinati spunteranno dalla ciocca. Ma quali sono i diversi tipi di doppie punte che potremmo trovare?

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

I tanti tipi di doppie punte

I semplici trucchi per individuare i diversi tipi di doppie punte ci permettono di capire se è ora di andare dal parrucchiere o no. Esistono infatti varie tipologie di doppie punte che ci dicono se il capello è in salute o no. Le doppie punte tradizionali appaiono sulle punte dei capelli e assumono una forma a Y. Sono infatti una biforcazione in cui il capello si spezza in due. Le punte a Y possono però dividersi ulteriormente. In questo caso si creeranno ulteriori biforcazioni in cima alle doppie punte. Quando una spaccatura Y è particolarmente vecchia ce ne possiamo accorgere perché il punto di biforcazione è lontano dalle punte. Un capello molto sfibrato può inoltre spaccarsi in diversi punti. In questo casi si parla di doppie punte ad albero. Queste sono individuabili col secondo metodo di cui abbiamo parlato nel precedente paragrafo. Le punte infatti si biforcano in diversi punti del capello.

Consigliati per te