I semplici trucchi per capire se un mango è maturo per non sprecare soldi

Il mango è uno dei frutti esotici più amati. Il suo gusto dolce e il suo colore acceso lo rende perfetto anche per i dessert. Purtroppo però il mango è raramente economico. Come molti frutti che arrivano da lontano il suo prezzo può essere molto alto. È però anche difficile capire quando il frutto è davvero maturo. Ecco i semplici trucchi per capire se un mango è maturo per non sprecare soldi.

Attenzione al picciolo

La prima area del mango da prendere in considerazione è il picciolo. Quando il frutto non è ancora maturo la punta è spesso piatta. Durante la maturazione questa spesso va leggermente in rilievo. L’area del picciolo è importante anche per un’altra ragione. È infatti la parte del mango da annusare per capire se il frutto è maturo. Se annusando il picciolo si sente un dolce odore di mango il frutto è maturo o quasi maturo. Attenzione però. Se l’odore che si sente è pungente e ricorda l’alcool, significa che è troppo tardi. Il mango è già maturato troppo e non è più buono.

L’aspetto del mango maturo

Tra i semplici trucchi per capire se un mango è maturo per non sprecare soldi spicca l’osservazione della sua superficie. La pelle di un mango maturo va infatti incontro a cambiamenti. Un mango acerbo è infatti liscio e spesso privo di imperfezioni. Il mango maturo e pronto per essere mangiato avrà invece una pelle più rugosa. In alcuni casi inoltre si svilupperanno piccoli puntini neri o marroni sulla superficie. Anche il tatto è molto importante. Un mango dopo maturo è infatti molto duro al tatto. Tutti sanno invece che quando è maturo il mango è molto soffice. Si può esaminare il livello di maturazione del frutto afferrandolo e stringendolo delicatamente. Un mango maturo sarà morbido al tatto, ma non troppo molle.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Consigliati per te