I segreti per curare questa pianta che purifica l’aria di casa

L’aria di molte case è in qualche modo inquinata. In alcuni casi, l’aria di case e appartamenti può addirittura essere più inquinata di quella esterna. E non ci sono solo le muffe. L’inquinamento casalingo può essere causato da tanti fattori diversi. Di conseguenza la nostra salute può rimetterci.

Se arieggiare casa non basta, per purificarne l’aria possiamo ricorrere a diverse soluzioni. Tra queste c’è il posizionamento in casa di piante capaci di purificare l’aria. Oggi, gli Esperti di ProiezionidiBorsa parleranno del Ficus Benjamin e dei segreti per curare questa pianta che purifica l’aria di casa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Il Ficus Benjamin

Il Ficus Benjamin è una pianta molto apprezzata in Italia. Proveniente dall’Asia sudorientale, questa pianta aiuta a purificare l’aria dei nostri appartamenti. Curarla è anche molto facile. Basta infatti seguire pochi trucchi per farla vivere al meglio e averla sempre rigogliosa.

Prima di tutto è necessario posizionare questa pianta in un luogo adatto. Scegliamo un posto molto luminoso in cui il Ficus non prenda però luce diretta. Se le foglie prendessero troppo sole potrebbero scottarsi e diventare gialle. È quindi importante fare attenzione a dove posizioniamo il Ficus Benjamin soprattutto d’estate.

I segreti per curare questa pianta che purifica l’aria di casa

Per far vivere al meglio una pianta di Ficus Benjamin bisogna fare attenzione a innaffiature, potature, rinvasi e terriccio usato. Quest’ultimo dovrebbe essere drenante e ben fertilizzato. Si consiglia quindi di usare ¾ di torba e ¼ di sabbia e di concimare regolarmente la nostra pianta.

Ma quante volte bisogna annaffiare il Ficus Benjamin? Questa pianta che purifica casa non ha bisogno di molta acqua. Se tenuta in ambienti caldi, in inverno avrà bisogno di acqua ogni 10 o 15 giorni. Se tenuta invece in aree più fredde, potremmo annaffiarla addirittura ogni mese. D’estate, invece, il Ficus ha bisogno di acqua ogni 3 o 4 giorni.

Infine, la nostra pianta potrebbe aver bisogno di essere potata o rinvasata. Potiamo il Ficus Benjamin a fine inverno e rinvasiamolo in primavera. Seguendo tutti questi segreti per la cura del Ficus avremo una pianta sempre bella e rigogliosa.

Consigliati per te