I segnali per capire se il cane vuole bene al suo padrone

Tra gli animali domestici, il cane spicca in quanto spesso con il suo padrone riesce ad instaurare un legame che tende ad essere fortemente emotivo. Non a caso si dice che il cane sia il miglior amico dell’uomo. E non è solo un modo di dire poiché il cane, di certo, ha bisogno dell’affetto di chi gli sta vicino, ma si tratta di un animale che, dall’intelligenza spiccata, riesce pure a comprendere quello che è lo stato d’animo del suo padrone.

Al punto che in molti casi, quando il suo padrone sta male, gli sta accanto e resta con amore vicino a lui. Spesso fino alle estreme conseguenze. Vediamo allora, nel dettaglio, quali sono i tanti segnali che in genere un cane invia nel dimostrare amore, affetto e benevolenza nei confronti del suo padrone.

I segnali per capire se il cane vuole bene al suo padrone

In particolare, i segnali che un cane può inviare e manifestare, nell’amare il suo padrone, sono davvero tanti. E possono pure differire da un cane all’altro. Anche e soprattutto in base alla sua razza. Pur tuttavia, ci sono dei comportamenti ricorrenti che sono comuni.

Per esempio, un chiaro segnale di affetto è quando il cane inizia a scodinzolare appena vede il suo padrone. Così come i cani che sono affezionati al loro padrone magari si allontanano, ma poi ritornano per un controllo. Per vedere se il padrone c’è e, soprattutto, per accertarsi che non sia in pericolo. Dopodiché, i cani ripartono di nuovo in spazi aperti. In pratica, il cane che è affezionato al proprio padrone non solo gli sta sempre vicino, ma spesso, anche in base alla razza, è pronto pure a difenderlo se ritiene se sia in pericolo.

Altri segnali di affetto, fino a estreme conseguenze

Questi, se il cane ci vuole bene, sono i segnali per capire, o quantomeno quelli più importanti. In più, il cane che ama il suo padrone lo cerca per giocare, dorme sempre vicino a lui e, chiaramente, si fa coccolare mettendosi a pancia all’aria. Così come il cane, come sopra accennato, spicca per intelligenza nel capire e nell’accorgersi quando il suo padrone non sta bene. Non sono rari infatti i casi in corrispondenza dei quali, con la scomparsa del suo padrone, il cane poi può anche morire di dolore. In pratica si lascia travolgere dalla tristezza rifiutandosi pure di mangiare.

Lettura consigliata

Non quando lecca o con la pancia rivolta verso l’alto ma questo è l’atteggiamento del cane che suggerisce che ci vuole bene

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te