Rimedi naturali per curare la pelle secca durante l’inverno

Se la stagione invernale sta mettendo a dura prova la nostra pelle, in quest’articolo si troveranno degli utili consigli per poter tamponare questo problema. Per questo motivo oggi forniremo dei consigli su come mantenere un viso fresco e giovane con rimedi naturali per curare la pelle secca durante l’inverno.

Bere due litri di acqua al giorno

Questo consiglio può sembrare banale, ma non lo è. Una corretta idratazione è il primo passo per avere una pelle elastica e in buona salute.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Inoltre permette di mantenere correttamente in funzione molte altre attività del corpo, come una corretta espulsione delle scorie, e aiuta nel dimagrimento.

Insomma è un’abitudine che non va mai messa da parte. Esiste perfino una formula che permette di calcolare qual è la quantità giusta per ognuno di noi. Trenta millilitri per ogni chilo di perso corporeo. Quindi chi pesa 80 kg ne dovrà bere circa due litri e mezzo.

Usare prodotti idratanti

Allo stesso modo è giusto idratare con prodotti naturali il proprio viso. Via libera quindi al karitè, all’argan e all’aloe vera. Bisogna però tenere conto della composizione della propria pelle. Se è sensibile questi elementi possono essere applicati su tutto il viso. Se invece è mista o grassa bisogna cercare di calibrare per evitare di andare a nutrire le zone che risultano sebacee già per loro natura.

Ad esempio, meglio evitare la zona T o l’area del viso in cui si appoggia la mascherina. In questi punti, infatti, c’è un ristagno di umidità che, se sovraccaricato di sostanze nutritive, potrebbe risultare ancora più lucido.

Oggi abbiamo spiegato come utilizzare i rimedi naturali per curare la pelle secca durante l’inverno. Consigliamo anche di leggere un articolo che fornisce un rimedio per sbarazzarsi delle mani secche e spellate: “Un rimedio semplice e infallibile contro le mani screpolate dal freddo“.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te