Presentazione del sistema Antigrid - Live Webinar - Iscriviti ora!

I provvedimenti del nuovo Governo, possono far cambiare i conti delle aziende?

Nelle prime due riunioni del consiglio dei ministri, ci si è limitati ad alcuni adempimenti burocratico/legali, anche se in parte con un impatto sullo specifico settore del trasporto fluviale.

Si è infatti disposta l’approvazione di un decreto legislativo che regola aree e tipo di imbarcazioni per la navigazione interna, provvedimento che può impattare sul settore trasporti.

A parte tale tema settoriale, per il resto il consiglio dei ministri si è limitato ad alcuni adempimenti in materia di impugnativa di leggi regionali, per sconfinamento di competenze.

Non si è entrati nel merito di alcuni temi scottanti, come flat tax o reddito di cittadinanza.

Probabilmente anche perché trattandosi di nuovi istituti, ancora non erano stati elaborati dai tecnici ministeriali, né i tecnici di partito li avevano ancora definiti, per poi sottoporli al vaglio ministeriale.

Tuttavia sono emerse alcune indiscrezioni, e pare che tra i primi provvedimenti sarà disposta una sorta di pace fiscale.

Ci domandiamo, quindi, quali possano essere le conseguenze sui conti aziendali di alcuni tra i principali provvedimenti di cui si è parlato, tema rilevante sotto il profilo dell’analisi fondamentale.

PACE FISCALE: con tale espressione si intende una sorta di concordato per tutti coloro che hanno debiti con enti pubblici, le famose cartelle gestite dalle società di riscossione.

I provvedimenti del nuovo Governo, possono far cambiare i conti delle aziende? ultima modifica: 2018-06-08T10:28:38+02:00 da Gian Piero Turletti

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.