I primi passi per organizzare un matrimonio. Da dove iniziare

Il giorno del matrimonio è generalmente uno dei più belli della vita. Per questo motivo la preparazione del giorno più importante deve essere fatta con dedizione e organizzazione.

Una volta presa la decisione, ritrovarsi in un mare di cose da progettare può spaventare e il lavoro da fare sembra infinito.

I primi passi per organizzare un matrimonio sono sicuramente i più difficili, ma vi è una procedura da seguire per programmare tutto in maniera intelligente.

Decidere la data

Il primo passo da fare è la scelta del giorno. Si consiglia di scegliere una data che sia ad almeno un 1 anno e mezzo di distanza.

Questo soprattutto se si desidera convolare a nozze nei mesi di alta stagione; quelli tra maggio e settembre, per evitare di trovare la location occupata.

Se invece si desidera sposarsi in mesi più tranquilli bastano 6 mesi di anticipo.

Prenotare la location

Se si riesce a trovare la location sognata, disponibile per il giorno pensato, è necessario prenotarla il prima possibile.

Una volta scelto il luogo della cerimonia è il turno del ricevimento, il cosiddetto catering.

Il ricevimento conviene organizzarlo in prossimità della zona nella quale si tiene la cerimonia. Questa scelta è consigliabile per non tediare gli ospiti con lunghi viaggi in macchina. Il sabato è il giorno più richiesto, è quindi difficile trovarlo libero se non si prenota con larghissimo anticipo. Come per la location della cerimonia, è estremamente importante fissare con largo anticipo anche il catering.

La cerimonia e il ricevimento

Se si desidera avere un ricordo indelebile di questo giorno, musicisti e fotografo sono preziosi. Queste due figure possono essere prenotate anche 6 mesi prima della cerimonia, anche se anticipare è sempre meglio.

Come scegliere gli altri elementi fondamentali

I primi passi per organizzare un matrimonio si concludono con le scelte degli addobbi per le location e degli abiti per i due sposi.

Questi sono passaggi che possono essere presi in considerazione anche in un secondo momento.

Il periodo di preavviso consigliato è comunque di 4- 5 mesi.

Consigliati per te