I più audaci inseriranno piccole piante in un contenitore di vetro e il risultato stupirà tutti

Far crescere gigantesche piante rigogliose è un’operazione per veri esperti del pollice verde. Ma far crescere un micro-giardino in una boccia di vetro è un’impresa ancor più grande. I più audaci inseriranno piccole piante in un contenitore di vetro e il risultato stupirà tutti. Così facendo, infatti, è possibile dar vita a un terrario, una sorta di microambiente vegetale a portata di mano. Ecco subito tutti i segreti per realizzare un piccolo giardino da tavolo da collocare praticamente ovunque.

Cos’è un terrario

Il “terrarium” è una tecnica di coltivazione del verde in spazi davvero ridotti. Bisogna realizzare una sorta di microclima all’interno del quale far nascere e crescere piccole piante e muschi. Per farlo, basta impiegare una vecchia damigiana, un barattolo o una bottiglia in vetro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

All’interno cresceranno tante piccole piante che condivideranno tutte lo stesso microclima. Il vantaggio consiste nella possibilità di coltivare piante praticamente ovunque e anche in spazi molto ristretti. Ecco subito come realizzare un bellissimo terrario fai-da-te.

Riciclo creativo

I più audaci inseriranno piccole piante in un contenitore di vetro e il risultato stupirà tutti per creatività e praticità. Basterà cercare un vecchio contenitore in vetro come una damigiana o una boule per dolci.

L’ampiezza ottimale è quella di una boccia per pesci, quindi è possibile anche riciclare questa per chi la possedesse.

Consigliamo di bollirla per qualche minuto in acqua, in modo da sterilizzarla. Servirà inserire nella bolla di vetro un primo strato di ghiaia e carbone attivo e coprire tutto con del terreno.

Selezione delle piante

Servirà prediligere delle piante simili tra loro, perché bisognerà “costringerle” a vivere in un ambiente molto ridotto. Tra le più resistenti il Ficus e la Fittonia. Praticare quindi dei piccoli buchi e collocare dentro le piante scelte. Poi, vaporizzare dell’acqua per mantenere il terriccio umido.

Aggiungere del muschio e dei sassolini bianchi renderà tutto immediatamente più zen. È possibile collocare la pianta quasi ovunque, avendo cura solo di non riporla sotto i raggi diretti del sole.

Il vetro tende a riscaldare eccessivamente le piante e a creare un’atmosfera irresistibile. Nel caso di formazione di muffa, consigliamo di eliminarla prontamente con l’aiuto di una pinzetta.

Approfondimenti

E per sapere come dar vita a incredibili vasi riciclati per piante consigliamo la lettura di questo precedente articolo.

Consigliati per te