I pattern sui grafici confermano che il bottom è stato segnato e potrebbe essere l’inizio di un forte rialzo per il titolo D’Amico

Come scritto nei mesi precedenti, le probabilità sono che Piazza Affari ha già segnato il suo bottom poliennale ed è in corso un rialzo che fra alti e bassi, porterà l’indice azionario verso i massimi raggiunti nell’anno 2000 a 51.000 punti. Ci sono diversi titoli che presentano la stessa configurazione e l’aspetto interessante è che questi sono sottovalutati rispetto al loro fair value e di non poco. Ad esempio, i pattern sui grafici confermano che il bottom è stato segnato e potrebbe essere l’inizio di un forte rialzo per il titolo D’Amico.

La  società opera come compagnia di trasporto marittimo in tutto il mondo.

D’Amico Int. Shipping  (MIL:DIS) ha chiuso l’ultima giornata di contrattazione 0,0980 in rialzo del 6,29%. Il titolo da inizio anno, ha segnato il minimo a 0,0883 ed il massimo a 0,1024. Nel corso del 2020, il minimo a 0,0638 ed il massimo a 0,1566.

Dove sono dirette le quotazioni?

I pattern sui grafici confermano che il bottom è stato segnato e potrebbe essere l’inizio di un forte rialzo per il titolo D’Amico

Le raccomandazioni degli altri analisti (4 giudizi) calcolano un prezzo obiettivo a 0,132 per azione. Invece, il nostro giudizio è molto più ottimistico e valutiamo infatti che la società sia fortemente penalizzata in quanto il prezzo di fair value dovrebbe essere superiore a 0,32 euro per azione.

Il titolo arriverà mai a questo prezzo? Sono tante le variabili da considerare e in questi casi si dovrà ragionare per step grafici.

Al momento, l’esplosione dei prezzi di venerdì 5 febbraio, potrebbe far partire una fase direzionale rialzista di almeno il 50% (se non di più) in pochi mesi.

La nostra strategia di investimento

Per chi possiede il titolo, il consiglio è di mantenere le posizioni in ottica da cassetto con stop loss a 0,0888 con primo target a 0,1296. Per chi non possiede il titolo,  comprare in apertura del giorno 8 febbraio con lo stesso stop loss.

Ribadiamo il nostro giudizio: Strong Buy Long term.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te