I nostri indicatori spingono al rialzo e le azioni Esprinet potrebbero partire per un rialzo di oltre il 60%

Come previsto nel report precedente (L’ottima semestrale di Esprinet fa crollare il titolo che a breve potrebbe offrire un’ottima occasione di acquisto), il raggiungimento del III obiettivo di prezzo della proiezione ribassista in area 11,39 euro ha visto una pronta e forte reazione delle quotazioni. Da notare che l’inversione rialzista è stata accompagnata da un segnale di acquisto sia dello Swing Indicator che del BottomHunter.

Al momento, quindi, la proiezione in corso è rialzista (linea tratteggiata) ed è diretta verso il suo I obiettivo di prezzo in area 13,25 euro. Una chiusura settimanale superiore a questo livello, poi, aprirebbe le porte al raggiungimento degli obiettivi successivi in area 16,44 euro (II obiettivo di prezzo) e 19,33 euro (III obiettivo di prezzo). Ecco, quindi, che i nostri indicatori spingono al rialzo e le azioni Esprinet potrebbero partire per un rialzo di oltre il 60%

“HYCM”/
“HYCM”/

Un segnale negativo, invece, si avrebbe nel caso di una chiusura settimanale inferiore a 11,76 euro. Per una conferma della ripresa della tendenza ribassista, però, converrebbe aspettare la conferma di una chiusura settimanale inferiore a 10,73 euro. In questo caso l’obiettivo più vicino si troverebbe in area 6,8 euro.

La valutazione del titolo Esprinet

Il titolo ha un livello di valutazione molto basso, con un valore aziendale stimato in 0.07 volte il suo fatturato. Inoltre negli ultimi 12 mesi, gli analisti hanno rivisto ampiamente al rialzo le stime di redditività per i prossimi bilanci. Sempre nello stesso arco temporale gli analisti hanno ampiamente rivisto in maniera positiva il loro giudizio sull’azienda.

Inoltre qualunque sia l’indicatore utilizzato, la valutazione basata sui multipli di mercato restituisce un titolo fortemente sottovalutato.

Un altro aspetto molto interessante di Esprinet è legato al rendimento del suo dividendo che negli ultimi anni è sempre stato superiore al 3%.

Il consenso medio degli analisti è comprare con un prezzo obiettivo medio che esprime una sottovalutazione del 50% circa.

I nostri indicatori spingono al rialzo e le azioni Esprinet potrebbero partire per un rialzo di oltre il 60%: le indicazioni dell’analisi grafica

Il titolo azionario Esprinet (MIL:PRT) ha chiuso la seduta del 19 novembre in ribasso dello 0,80% a quota 12,42 euro.

Time frame settimanale

esprinet

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te