I napoletani non dovrebbero mai sapere cosa pensa e cosa fa questo chef sulla pizza

Dalla storia della Regina Margherita di Savoia in poi, la pizza ha fatto innamorare tutti. Intendiamoci, proprio tutti: da nobili a borghesi, da piccoli a grandi, in tutti i continenti del Mondo. E, in questa storia d’amore infinito, noi italiani occupiamo naturalmente la parte centrale.

Chi l’ha ideata e preparata per la prima volta? Ebbene, noi naturalmente. E per seguire questa tradizione, ormai profonda, ce la prepariamo anche da soli a casa. Certo, i risultati non sono sempre quelli sperati, in special modo se la compariamo a quelle che consumiamo in pizzeria.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Tuttavia, Noi di ProiezionidiBorsa abbiamo analizzato qui un gravissimo e diffusissimo errore che è comune a tutti noi. Conoscendolo, possiamo evitarlo e così creare delle pizze sempre più gustose e buone. Naturalmente, secondo tradizione.

Come per ogni storia d’amore, però, ci sono intoppi o comunque degli ostacoli. In questo caso, non si tratta proprio di un intoppo ma di una conseguenza poco auspicabile. Infatti, i napoletani non dovrebbero mai sapere cosa pensa e cosa fa questo chef sulla pizza.

La storia dello chef Pasquale Cozzolino

Siamo in America, e precisamente negli Stati Uniti. New York, la Grande Mela, ospita infatti moltissime pizzerie che sono anche gestite da italiani. Chef Cozzolino lavora in una di queste, ed è riuscito nell’impossibile.

Voleva mettersi a dieta mangiando spesso la pizza, e ci è riuscito. Infatti, in pochi mesi ha provato a mangiare almeno cinque pizze ogni settimana e ha perso più di quaranta chili. Chef Cozzolino ha voluto diffondere questa sconvolgente notizia tramite Hailey Eber, con tanto di foto che attestano quello che dice.

Qual è il segreto di questo stato di cose? Ebbene, le lunghe lievitazioni dell’impasto della pizza consentono una digestione facile e leggera della pizza. Ecco perché i napoletani non dovrebbero mai sapere cosa pensa e cosa fa questo chef sulla pizza. Ne mangerebbero sempre di più e tutto il mondo ci invidierebbe ancora di più.

Consigliati per te