I militari vanno in missione all’estero per andare prima in pensione

I militari vanno in missione all’estero per andare prima in pensione. I lavoratori delle forze dell’ordine hanno ai fini pensionistici molti benefit grazie alle maggiorazioni convenzionali. In passato abbiamo spiegato con dovizia di particolari i vantaggi. Ora con l’aiuto dello staff di ProiezionidiBorsa focalizziamo l’attenzione sui militari appartenenti alle forze armate. I militari vanno in missione all’estero per andare prima in pensione. Questa possibilità rientra nel meccanismo della maggiorazioni convenzionali e si estende a vari profili professionali che risultano iscritti alla Cassa Trattamenti Pensionistici Dipendenti dello Stato.

Militari delle forze armate, forze dell’ordine, dipendenti di ambasciate, consolati, docenti di ruolo e personale statale possono sfruttare questa opportunità per andare prima in pensione. Questa strada vantaggiosa vale quando si è svolto il proprio lavoro all’estero e in zone disagiate. In questo caso matura il diritto di andare prima in pensione rispetto ai requisiti ordinari previsti per la pensione di vecchiaia.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

La pensione dei militari va in deroga alla Fornero

I militari con i gradi di sottoufficiali vanno in pensione a 60 anni in deroga a quanto prevede la Legge Fornero. I graduati vanno in pensione in base al ruolo ricoperto e l’età anagrafica varia in proporzione di un anno rispetto al grado ottenuto. La pensione di anzianità per i militari arriva con 41 anni di contributi a prescindere dall’età anagrafica. Un’altra soluzione per maturare la pensione è 58 anni e 35 anni di contributi.

I militari per ottenere la pensione prima devono prestare servizio all’estero in particolari condizioni di disagio. In questa casistica rientra il militare che presta servizio a bordo di navi militari. Il bonus contributivo è di 6 mesi ogni 12 di servizio.

I militari inviati all’estero per missioni di pace ricevono una maggiorazione contributiva di 8 mesi ogni 12 di servizio.

I vantaggi per le altre categorie

Carabinieri, finanzieri, poliziotti, vigili del fuoco e militari della marina hanno l’opportunità di andare in pensione prima sfruttando il lavoro espletato all’estero. Cambiano però i parametri: estando servizio al di fuori delle acque territoriali (si pensi ai servizi per il contrasto all’immigrazione illegale) sono previste maggiorazioni contributive pari a 4 mesi ogni anno. I militari vanno in missione all’estero per andare prima in pensione anche per questo motivo.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.