I migliori metodi naturali per smacchiare i capi delicati in cotone senza rovinarli e spendendo pochissimo

Per la rubrica ‘Zero Sprechi’ di ProiezionidiBorsa, gli esperti della Redazione sono sempre alla ricerca di nuovi metodi per abbattere l’impatto ecologico. Oggi è ora di proporre ai lettori alcuni dei migliori sistemi per sbiancare i capi di cotone, quelli chiari, che s’ingialliscono facilmente e si macchiano con altrettanta frequenza.

Quante volte capita infatti di ritrovarsi con la biancheria che, dopo anni di utilizzo, perde la brillantezza? O magari con piccole macchie di sangue – dovute a graffi accidentali o brufoletti indesiderati – e sudore ostinato. Tutte queste piccole cose quotidiane contribuiscono a far perdere il classico color bianco pulito al cotone, anche se lavato tante e tante volte.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

I migliori metodi naturali per smacchiare i capi delicati in cotone

Oltre al consiglio di usare, per quanto possibile, capi in cotone al 100%, ci sono molti ‘rimedi naturali per eliminare o almeno ridurre questi problemi. Sono metodi facili e veloci da mettere in pratica anche con cose che già si hanno in casa.

Un primo metodo per smacchiare e sbiancare i capi bianchi ingialliti consiste nel metterli in ammollo con del latte che sta per scadere. È un pre-trattamento da fare quindi prima di lavarli – sempre con detersivo ecologico, s’intende! I capi dovranno stare nel latte per circa un’ora. Un secondo metodo richiede invece di mettere in ammollo il capo in acqua fredda con due fette di limone e mezzo bicchiere di sapone di Marsiglia liquido. A questo punto il pentolino con il tutto deve restare sul fuoco in ammollo per 30 minuti. Sarà questo già un lavaggio sufficiente!

Un altro dei migliori metodi naturali per smacchiare i capi delicati in cotone senza rovinarli e spendendo pochissimo è quello di trattare la macchia con l’immancabile sapone di Marsiglia, questa volta solido. La saponetta va strofinata sulla macchia energicamente, e poi quest’ultima va trattata ulteriormente con una spazzola a setole naturali prima di mettere il capo in lavatrice. Si può anche sostituire il sapone con dell’aceto di vino bianco. Questi due metodi sono particolarmente efficaci sui capi colorati più delicati e rappresentano un pre-trattamento della macchia facilissimo che garantisce ottimi risultati.

Consigliati per te