I migliori dividendi da comprare a febbraio a Wall Street e Piazza Affari

Quali sono i migliori dividendi da comprare a febbraio?

Da Wall Street a Piazza Affari ecco le azioni da comprare e i titoli consigliati dagli analisti.

Quando si parla di dividendi, molti tendono a preferire il mercato a stelle e strisce rispetto a quello del Vecchio Continente.

Europa o Usa? Cosa preferire per gli investimenti difensivi

Ma a differenza di quello che si può pensare, i dividendi europei sono più generosi di quelli statunitensi. Parallelamente, come facile conseguenza, anche le valutazioni sono più basse. Risultato: ci sono più fattori di appetibilità per le azioni europee rispetto a quelle di Wall Street quando si parla di investimenti difensivi.

Indubbiamente, in un’ottica di investimenti di lungo periodo, la piazza statunitense esercita un fascino maggiore. Questo perché sui suoi indici si trovano le aziende più capitalizzate. Alphabet, Microsoft, Amazon, Apple, Exxon Mobil,  fanno tutte capo a Wall Street. Ma considerando l’orizzonte globale vige la necessità di dover diversificare il portafoglio anche a livello geografico.

Quali sono i migliori dividendi da comprare a febbraio?

Quali sono i dividendi da comprare a febbraio? Iniziamo proprio da Wall Street dove il dividendo difensivo di Verizon (NYSE:VZ)attira sempre l’attenzione degli analisti. Infatti in caso di recessione il telefono è uno dei servizi che non viene tagliato dalle famiglie. Ancora di più se si considera il fatto che Internet è un elemento ormai innegabilmente presente nella vita quotidiana, e spesso anche nel lavoro, di ognuno di noi.

Con un rendimento del 4,1%, Verizon è un’ottima fonte di reddito per chi vuole investire in dividendi.

I settori da preferire

Ma quando si parla di cedole generose, quali sono i settori da preferire? Quello delle utility resta il primo protagonista. Da Rbc arrivano i consigli degli analisti sulle azioni europee da comprare. Ad esempio, dal Regno Unito, il nome su cui puntare è National Grid (LSE:NG) con un rating outperform e un prezzo obiettivo 1000 pence. A suo favore anche un rendimento da dividendo 2020 del 5,3%. Se invece si guarda alla Germania, il giudizio positivo (outperform) va a E.On (XETR:EOAN)con target a 10,25 euro. nel suo caso il rendimento del dividendo 2020 è leggermente inferiore, 5%. E per Piazza Affari? Impossibile non citare il Buy di Ubs su Eni a 15 euro di target. Per il dividendo, il cane a sei zampe assicura per il 2020 un interessante 7%.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.