I metodi infallibili per stirare tessuti delicati come velluto e seta

Quando è ora di stirare tessuti molto delicati siamo sempre presi da ansia e paura. Che fare se per caso roviniamo il capo? Fortunatamente esistono dei trucchi che ci permettono di stirare anche questi tessuti senza problemi. Ecco i metodi infallibili per stirare tessuti delicati come velluto e seta.

Come stirare la seta

La seta è un tessuto prezioso e molto delicato. I nostri abiti di seta fanno un figurone, ma quando è ora di stirarli non sappiamo bene come comportarci. Se è possibile la prima opzione è quella di non stirarli affatto. Dopo aver lavato appositamente i capi di seta, possiamo provare a stenderli. In questo modo il peso del capo liscerà le pieghe. È inoltre possibile distendere le pieghe a mano tenendo il capo in orizzontale su un piano.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Se dobbiamo proprio stirare, ecco come fare. Prima di tutto il ferro va tenuto alla temperatura più bassa. Prima di stirare bisogna appoggiare il ferro sul rovescio della seta per fare una prova. Se la stoffa non si rovina si può procedere. A questo punto possiamo stirare il capo a rovescio. È importante che la seta sia ancora umida. In alternativa possiamo stirarla dal dritto attraverso un pezzo di stoffa come del cotone bianco.

Il velluto

Tra i metodi infallibili per stirare tessuti delicati come velluto e seta spicca anche il vapore. Questo è infatti perfetto per il velluto. Il calore del ferro rischia infatti di rovinare il tessuto. Schiaccia infatti il velluto rendendo lucido e rovinando le coste e i caratteristici “peletti”. È quindi meglio non far entrare il ferro da stiro a contatto col velluto. Il consiglio è invece quello sfumare il tessuto col vapore e distendere le pieghe a mano. Il risultato è migliore se il velluto è ancora umido.

Quando è però necessario usare il ferro abbiamo diverse opzioni. La prima è quella di stirare a rovescio, con il ferro impostato alla temperatura minima. Per preservare la morbidezza del velluto il consiglio è quello di porre il velluto da stirare a rovescio appoggiato su un altro pezzo di velluto sul dritto. In questo modo i “peli” del velluto si sosterranno a vicenda e non si schiacceranno. L’ultima opzione è infine quella di stirare attraverso un pezzo di stoffa come del cotone, come nel caso della seta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te