I mercati americani a ridosso dei massimi storici: i livelli dove entrare long e short

Dal mese di febbraio, lo S&P 500 ed il Dow Jones, continuano a rimanere sotto i massimi annuali segnati e negli ultimi giorni siamo giunti proprio a ridosso di questi livelli. Il Nasdaq C. invece, continua a mostrare più forza e in data 25 luglio sono stati segnati nuovi massimi annuali.

Siamo giunti ad un cluster di prezzo e tempo: 20/21 agosto.

Cosa accadrà ora?

Da alcune settimane a questa parte le quotazioni dello S&P 500 si stanno muovendo all’interno del trading range 2.821,05 – 2.859,29. Insensibili a qualunque evento possa accadere nel mondo.

Sebbene, quindi, la tendenza in corso sia rialzista con gli obiettivi indicati in figura, diventa complicato definire con elevate probabilità la futura direzione.

In questi casi bisogna fissare dei livelli di allerta oltre i quali si entra in posizione.

Chi aspira a entrare long deve attendere la rottura, confermata almeno per due giorni consecutivi, di area 2.859,29.

Chi aspira a entrare short deve attendere la rottura, confermata almeno per due giorni consecutivi, di area 2.821,05.

blank

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te