I macerati oleosi sono una manna dal cielo per il corpo

Molti italiani non sanno come ammazzare il tempo tra le mura domestiche e si dilettano a fare cosmetici in modo naturale. Tra questi i macerati oleosi sono una manna dal cielo per il corpo. Infatti, gran parte dei macerati oleosi hanno un potere lenitivo, emolliente e cicatrizzante. Tra i prodotti per eccellenza per le pelli sensibili c’è l’olio di calendula. Gli Esperti di ProiezionidiBorsa rassicurano risultati strabilianti quando viene massaggiato sul corpo sia durante il giorno che dopobagno. Molte donne, invece, usano questo prodotto come base per scrub e maschere. Ora, scoperto l’uso, vediamo come preparare un macerato oleoso di calendula.

Macerato oleoso di calendula

Gli ingredienti sono semplici da trovare: bastano 50 g fiori di calendula essiccati, 500 grammi di olio di sesamo, di vinaccioli o d’oliva e 10 gocce olio essenziale di carota. Per ottenere questo prodotto in modo naturale, seguendo i consigli della nonna, basta veramente poco tempo.

Come fare

Disporre i fiori di calendula in un vaso, senza comprimerli. Versare sopra l’olio vegetale e chiudere ermeticamente il vaso lasciando macerare per quattro settimane al riparo dalla luce. Agitare quotidianamente il vaso in modo da non consentire posa sul fondo. Quando il macerato è pronto, filtrare attraverso un telo di mussola, schiacciando i fiori con un cucchiaio di legno per recuperare tutto l’olio. Aggiungere l’olio essenziale di carota. Mescolare con cura e versare l’olio di calendula in flaconi di vetro colorato, chiudendo ermeticamente.

Il potere dell’olio

Come abbiamo visto questi prodotti oleosi sono il risultato della macerazione in olio di parti di fiori, foglie die piante. L’olio ha un ruolo fondamentale perché fa da solvente. Infatti fiori e foglie rilasciano alcuni dei loro principi attivi. Molti hanno dubbi sul tempo di conservazione dei macerati oleosi. Da quanto risulta la durata dipende dall’olio che lo compone.

Tuttavia, per ottenere un macerato oleoso a lunga durata basta aumentare venti gocce d’olio essenziale di carota ogni litro di macerato. Non è tutto, perché, il macerato tenuto lontano dalla luce, da forti sbalzi di temperatura permette una migliore conservazione. Di conseguenza, è consigliato conservare i macerati in luogo fresco e in flaconi di vetro colorato. Una volta fatto tutto questo i macerati oleosi sono una manna dal cielo per il corpo.

Consigliati per te