I dolcetti teneri pronti in dieci minuti che vi faranno innamorare della cucina giapponese

Per tutti coloro stanchi dei soliti dolci ecco i dolcetti teneri pronti in dieci minuti che vi faranno innamorare della cucina giapponese. I doriayaki sono, infatti, dei piccoli dolci tipici del Paese del Sol Levante, simili ai pancake, ma più dolci. Buoni per ogni occasione, si adattano ad uno spuntino veloce, o alla merenda, e si conservano in frigo per un paio di giorni. Ecco, dunque, una semplice ricetta di una variante del dolce giapponese facile da preparare e buono da mangiare:

Gli ingredienti

a) Miele 20 gr;

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

b) confettura ( confettura di frutta o crema al cioccolato) 100 gr ;

c) due uova;

d) acqua, 40 ml;

e) zucchero di canna, 50 gr;

f) lievito, 20 gr;

g) banane 50 gr;

h) vaniglia a piacimento.

Il procedimento

Vediamo, ora, come preparare i doriayaki, i dolcetti teneri pronti in dieci minuti che vi faranno innamorare della cucina giapponese.

Per iniziare spaccare le uova e metterle in una ciotola. Versare lo zucchero ed armarsi di una frusta elettrica. Amalgamare il composto fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Procurarsi un piccolo pentolino e riempire la base di acqua. Metterlo a scaldare a fiamma bassa. Prendere, poi, una ciotolina e versare il miele. Appena l’acqua bolle mettere la ciotolina sull’acqua in maniera che il miele si squagli a bagnomaria.

Appena il miele si sarà liquefatto è necessario aggiungerlo alla padella in cui si sta lavorando le uova e continuare a frullare fino a quando il composto non si sarà amalgamato.

Da una parte prendere un ulteriore ciotola e versare 40 ml di acqua. Aggiungere il lievito e mescolare fino a quando non si sarà amalgamato.

Sbucciare quindi delle banane e dividerle in piccoli cubetti. Incidere la vaniglia ed estrarre i semi dal baccello.

Aggiungere gli ultimi ingredienti alle uova e continuare ad amalgamare fino a quando non si sarà formato un composto cremoso. Una volta finito riporre il composto nel frigo per trenta minuti in modo che si raffreddi.

A questo punto posare una padella sul fuoco basso e fare scaldare. Versare la crema formata nella padella senza espanderla. Un cucchiaio per ogni doriayaki basterà.

Appena i piccoli doriayaki si saranno dorati vanno girati dall’altra parte. Una volta che si saranno dorati da entrambe le parti saranno pronti.

Unire, infine, due doriayaki farcendo l’interno con marmellata o nutella.

Il piatto è pronto e servito!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te