I dieci errori commessi più spesso quando si cucina la pasta

I dieci errori commessi più spesso quando si cucina la pasta. Cucinare la pasta potrebbe sembrare una cosa semplice, ma sicuramente molti commetteranno senza accorgersene  una serie di errori molto importanti. Per prepararla correttamente è necessario seguire alcuni passaggi e regole molto importanti.

I dieci errori commessi più spesso quando si cucina la pasta

Attenzione all’acquisto della pasta

Non dare importanza alla qualità della pasta, pensando che un pacco valga un altro, è sbagliato. Se alcune marche sono più costose di altre, spesso c’è un motivo. La pasta trafilata in bronzo è migliore di quella trafilata al teflon per due motivi. Perché il suo processo di essiccamento è più lento e perché la pasta è più porosa. In questo modo i condimenti attaccheranno meglio.

Non utilizzare un litro di acqua e dieci grammi di sale per ogni mezzo chilo di pasta

Il dosaggio del sale è molto importante. La regola vuole che mezzo chilo di pasta vada cotto in un litro di acqua con l’aggiunta di dieci grammi di sale. Cuocere la pasta in poca acqua è sbagliato, la cottura non sarà omogenea e il rischio è che si spappoli. Inoltre, ci sarà una concentrazione di amido tale, che la pasta potrebbe risultare leggermente amarognola.

Sciacquare la pasta con acqua fredda dopo la cottura

Tra i dieci errori più comuni, quando cuciniamo la pasta, è quello di sciacquarla con acqua fredda dopo la cottura. Se si vuole fermare la cottura, basta fare semplicemente una delle due cose, versare un bicchiere di acqua nella pasta, oppure scolarla qualche minuto prima, aggiungere un goccio di olio per non farla attaccare e lasciare che si raffreddi da sé. Sciacquarla è un errore, perché rimuove l’amido, che aiuta ad amalgamare la pasta con il condimento preparato.

L’importanza del formato della pasta

La pasta è disponibile in centinaia di formati ed ognuno di questi si presta ad un condimento differente. La pasta lunga è adatta per sughi cremosi, quella rigata assorbe meglio i condimenti, è quella cotta va bene per sughi poco uniformi.

Quando si aggiunge il sale all’acqua

Mettere il sale assieme all’acqua consente di ottenere una temperatura superiore. Di conseguenza, la pasta cuoce meglio. Bisogna inserire la spezia quando l’acqua sta già bollendo, poiché fa risparmiare energia in quanto l’acqua riesce a bollire prima, anche se in realtà il risparmio è minimo. Vi suggeriamo, comunque, di non versare il sale e la pasta contemporaneamente, perché sia l’uno che l’altra contribuiscono insieme ad abbassare la temperatura dell’acqua, rallentandone l’ebollizione.

Coprire la pentola

Non bisogna mai coprire la pentola con il coperchio quando la pasta è in cottura. Questo va utilizzato solo per portare l’acqua a ebollizione, una volta versata la pasta va tolto.

Aggiungere un goccio di olio

Aggiungere un goccio di olio per non far attaccare la pasta è una cosa che fanno in molti, ma che in realtà non serve. Si può solamente girare la pasta spesso e rispettare i tempi di cottura.

BNP Turbo Unlimited
BNP Turbo Unlimited

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.