I dazi e l’influenza sui titoli: ecco dove investire

Dopo un inizio di settimana positivo per quasi tutte le Borse mondiale, oggi per la prima volta si è vista una leggera inversione dei trend. Questo è da attribuirsi a passo in dietro che è stato fatto per quanto riguarda l’accordo tra USA e Cina. La guerra ai dazi come già scritto numerose volte non è finita e continua ad essere imprevedibile. Il segretario del Tesoro statunitense Steven Mnuchin ha dichiarato che gli attuali dazi sui beni di importazione cinese per il momento resteranno. In questi giorni si è parlato molto di un probabile accordo di fase uno tra Cina e Stati Uniti, che è già stato firmato. Rimane comunque un problema fondamentale, come farà la Cina a raggiungere gli importi che si sta impegnando ad acquistare dagli Stati Uniti senza mettere a rischio i legami commerciali con altri fornitori o senza danneggiare il proprio Paese?

Inoltre per gli investitori la contraddizione e l’imprevedibilità che c’è dietro questa guerra ai dazi sta dando diversi problemi agli analisti.

I titoli colpiti dalla guerra

La maggior parte dei titoli influenzati sono quelli che fanno parte delle Borse asiatiche. Sia la Borsa di Tokyo che quella di Shangai hanno chiuso in ribasso a causa delle ultime dichiarazioni del segretario del Tesoro americano. Molta attenzione va data a quei titoli che vendono prodotti poco e medio costosi. Queste sono le società più colpite in questo momento e che bisogna evitare di tenere nel proprio portafoglio.

Il lusso supera la guerra

Per tutto il 2019 il settore del lusso ha avuto una grande profittabilità. A sorpresa è riuscito a non farsi influenzare dalle problematiche geopolitiche specialmente cinesi e di Hong Kong. Le tensioni commerciali e i timori per il rallentamento dell’economia non sono stati abbastanza forti per portare giù i titoli appartenenti al settore del lusso. Per questo motivo i titoli della moda potrebbero rappresentare un ottimo investimento per tutto il prossimo mese. Tra questi titoli consiglio l’acquisto di LVMH  (MIL:LVMH)  che nel lungo termine porterà sicuramente ottimi utili e se si è un po’ più propensi al rischio Salvatore Ferragamo (MIL:SFER)   che negli ultimi giorni è scesa. Attenzione però quest ultimo quota in area di sopravvalutazione.

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.