I dati in arrivo su Piazza Affari tra giovedì e venerdì 1 luglio faranno da ago della bilancia e segneranno il prossimo trend di Borsa

In settimana il Ftse Mib Future ha avvertito i supporti ed ha reagito, ma l’inversione rialzista del trend non è confermata. Ci penserà la nuova ottava a dare le conferme tanto attese dai rialzisti? I dati in arrivo su Piazza Affari tra giovedì e venerdì 1 luglio hanno tutta la forza necessaria per lasciare il segno.

L’avvio della nuova ottava

Lunedì spiccano i dati tedeschi sulle vendite al dettaglio di maggio e l’indice dei prezzi all’importazione (H 8.00) e il report della BuBa durante la mattinata. Da Parigi arriverà alle 12.00 il dato sulle persone in cerca di lavoro, mentre alle 15.00 sono previste aste obbligazionarie a 3, 6 e 12 mesi.

Martedì 28 giugno

In Europa si segnalano principalmente 4 appuntamenti chiave. Alle 8.00 e alle 8.45 arriveranno i dati sul clima di fiducia tra i consumatori tedeschi (luglio) e francesi (giugno). Alle 10.00 Roma pubblicherà i dati annuali e mensili (aprile) sulle vendite industriali. Infine alle 10.30 ci sarà il discorso della Presidente della BCE, Christine Lagarde.

Negli States si segnala (H 14.30) l’aggiornamento della bilancia commerciale di beni (maggio) e il dato sulle scorte, auto escluse. Poi spicca alle 15.00 l’indice HPI S&P/CS Composite-21 non destagionalizzato e il rapporto sulla fiducia dei consumatori di giugno alle 16.00.

I market movers di metà settimana

Alle 9.00 Madrid diffonderà i dati sull’inflazione del mese di giugno (indici IPP, IAPC e IPC). Alle 10.30 sarà il turno dei primi dati dell’Eurozona: massa monetaria M3, prestiti ai privati e prestiti a corporazioni non finanziarie (tutto rapportato a maggio). Poi alle 11.00 arriveranno quelli riguardanti la fiducia e le aspettative di inflazione dei consumatori, il dato sul sentimento del settore dei servizi e del settore industriale. Infine sarà aggiornato l’indicatore dello stato di salute delle imprese.

Alle 14.00 si segnalano i dati sull’inflazione tedesca con gli indici (annuali e mensili) IPC e IAPC. Alle 14.30 arriverà il dato sul PIL USA del 1° trimestre. Infine alle 15.30 si segnalano i discorsi di Bailey, Governatore della Bank of England, e della Presidente della BCE, Christine Lagarde.

I dati in arrivo su Piazza Affari tra giovedì e venerdì 1 luglio faranno da ago della bilancia e segneranno il prossimo trend di Borsa

Il mese si chiude con un calendario fitto di eventi. Alle 3.30 Pechino renderà noto l’indice PMI composito, l’indice PMI non manifatturiero e l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero.

In Europa si partirà dai dati inglesi alle 8.00: PIL, dato sugli investimenti delle aziende, indice nazionale dei prezzi delle case. Sempre alle 8.00 Berlino diffonderà i dati sulle vendite al dettaglio e l’indice dei prezzi all’importazione. Alle 8.45 saranno di scena i dati francesi sul carovita: indici IPC, IPP e IAPC. In Italia e Germania arriveranno i dati sul tasso di disoccupazione. Alle 11.00 si segnala l’indice IPP italiano (annuale e mensile, maggio) e le aste di BTP a 5 e 10 anni.

Gli appuntamenti del 1° luglio

Alle 3.45 arriverà l’indice manifatturiero PMI Caixim cinese di giugno. In Europa sarà la giornata dell’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero in Italia, Francia, Germania e Regno Unito. Infine alle 11.00 si segnalano i dati sull’inflazione di giugno in Italia: arriveranno gli indici IPC e IAPC. Sempre alle 11.00 sarà diffuso l’indice IPC a livello dell’Eurozona.

Approfondimento

I minimi sono alle spalle per Wall Street. Il Toro è pronto a uscire dal recinto?

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te