I correntisti di questa banca hanno scoperto uno spiacevole epilogo ma almeno hanno salvato i propri risparmi

Nel panorama degli istituti di credito scompare Aigis Banca. Infatti la Banca d’Italia ha disposto la liquidazione coatta amministrativa. Ora i correntisti di questa banca hanno scoperto uno spiacevole epilogo ma almeno hanno salvato i propri risparmi. Infatti il Commissario liquidatore ha ceduto attività e passività alla Banca Ifis. Di conseguenza i clienti Aigis Banca dovranno relazionarsi con il subentrante istituto di credito in tutti i rapporti in essere.

Cala il sipario su Aigis Banca

Eppure i propositi di Aigis Banca erano ben diversi all’atto della nascita. L’istituto di credito si presentava moderno, digitale, innovativo e a prova fintech. Purtroppo qualcosa non è andato per il verso giusto e la banca ha dovuto sventolare bandiera bianca. Di conseguenza piccole e medie imprese, oltre che privati, ora si ritrovano con servizi online di conto corrente e conto deposito sotto un’altra insegna.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

I correntisti, almeno, possono tirare un sospiro di sollievo poiché è stato evitato il peggio. L’ingresso di Banca Ifis dovrebbe evitare le gravi conseguenze sociali ed economiche. Infatti Aigis Banca ha accumulato un’esposizione enorme verso Greensill Bank AG.

Come è avvenuto il salvataggio

Ifis Banca ha acquisito i crediti alle piccole e medie imprese per finanziamenti di medio lungo termine, titoli di Stato e di CDP e tutto ciò che ruota intorno ai clienti retail e i dipendenti delle varie filiali.

Parallelamente, la banca subentrante non ha acquisito i titoli collegati a Greensill Bank AG in insolvenza, attività fiscali e il prestito obbligazionario subordinato emesso da Aigis Banca.

Ifis Banca ha riconosciuto a titolo simbolico il prezzo di 1 euro ma l’intervento economico complessivo è di un importo molto più cospicuo perciò la cifra indicata non deve trarre in inganno.

I correntisti di questa banca hanno scoperto uno spiacevole epilogo ma almeno hanno salvato i propri risparmi

Ora per i clienti ex Aigis Banca si aprono nuovi scenari. Materialmente non cambia nulla perché tutto continuerà a funzionare come nel passato e non ci sarà nessuna interruzione. Anzi i correntisti possono ritenersi fortunati perché l’intervento di Banca Ifis ha tutelato  i risparmi dei clienti retail, garantito la continuità dei finanziamenti alle imprese.

Consigliati per te