I consigli vincenti per creare un angolo verde in casa che renderà unico il nostro appartamento e farà invidia ai vicini

Sfatato il dubbio relativo alla pertinenza delle piante in camera da letto, possiamo procedere con maggiore serenità sulla corretta disposizione delle piante in casa. Praticabile, a determinate condizioni, anche da chi non ha pollice verde e non riesce affatto a creare empatia con gli arbusti di piccole, medie e grandi dimensioni.

I consigli vincenti per creare un angolo verde in casa che renderà unico il nostro appartamento, e farà invidia ai vicini, riguardano, innanzitutto, la posizione. Cioè a monte, dobbiamo capire quale parte della casa meglio si presta per esposizione alla luce, temperatura e spazio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

L’unione fa la forza

Ecco il primo tra i consigli vincenti per creare un angolo verde in casa che renderà unico il nostro appartamento e farà invidia ai vicini. Le piante tendono a essere rigogliose quando sono vicine tra loro. Per questo è opportuno creare un’area dedicata circoscritta con vasi e piante differenti.

Teniamo conto che oltre ad avere una funzione di rilascio ossigeno in casa, le piante hanno anche una funzione decorativa. Da qui l’opportunità di una scelta fatta con gusto che magari giochi su tonalità analoghe o che risultino, comunque, in armonia tra loro.

Potrebbe essere poco elegante, invece, collocare piante con fiori differenti tutte vicine. Ma è pur sempre questione di gusti.

Scegliamo il vaso giusto

Per creare il nostro spazio verde possiamo puntare su piante grasse medio piccole collocate in vasi scelti con cura. Non certamente di plastica marrone.

Meglio la ceramica che possiamo addirittura decorare perché è parte integrante dell’allestimento. Per creare una certa dinamicità possiamo allestire diversi livelli e arricchirli con ciottoli, rami o altro preso in prestito dal mondo (reale) del giardino.

Per i vasi di terracotta che in casa potrebbero risultare un po’ scialbi, possiamo dare spazio alla creatività e procedere con una spennellata di colore. Qui la fantasia può raggiungere la sua massima espressione. Possiamo picchiettare il colore con una spugnetta e raggiungere varie tonalità secondo il nostro gusto.

Anche in cucina è possibile

Se lo spazio a disposizione è veramente costipato, possiamo optare per le piante dall’alto.

Addirittura ci sono piante che possono stare anche in cucina. In questo caso di particolare simpatia sono le piante aromatiche. Il vivaista saprà consigliarci quelle giuste.

I grossi arbusti

Possiamo optare anche per poche piante ma molto grandi. Tra le altre viene consigliata la cosiddetta pianta del pane americana (monstera deliciosa) che ha foglie molto grandi.

Ancora, il ficus benjamina. Presenta una folta chioma e produce un liquido irritante per gli occhi che può risultare velenoso per i gatti. Quindi, valutiamo bene.

C’è poi la classica sanseveria (le cui dimensioni possono variare). Molto utilizzata negli ambienti chiusi, tipo uffici. Ama molto il sole e il caldo.

Le delicatissime orchidee

A seguire le immancabili orchidee. Spiaccicate ai vetri, quando sono in fiore, realmente riescono a restituire l’illusione di un balcone fiorito. La difficoltà di mantenimento può risultare per alcuni anche complessa.

Ovviamente prediligono molta luce (ma non diretta), una temperatura compresa tra i 18° C e i 28° C. Ma soprattutto esigono una certa percentuale di umidità nell’aria. Che se non c’è, non c’è cura che tenga.

Tra i consigli vincenti per creare un angolo verde in casa che renderà unico il nostro appartamento e farà invidia ai vicini, non può mancare quello della nonna. Tante piantine differenti in una grande zuppiera. Preferibilmente colorata. Oppure tante piante piccole in diversi tegami per un tocco rustico di forte contrasto al moderno.

Potrebbe anche  essere in linea perfetta se abbiamo optato per un arredamento classico.

Consigliati per te