I consigli per il verde di fine estate per salvare le piante trascurate

In questi giorni in cui l’estate sta per finire è importante stare attenti alle piante del proprio giardino. Gli Esperti della Redazione di ProiezionidiBorsa hanno offerto diversi approfondimenti sul tema, che si possono recuperare nell’archivio del sito.

Questa volta, però, i consigli si concentreranno su un particolare esemplare di cactus, la lingua di suocera. I Lettori troveranno curiosità e idee poi su come far rinverdire e curare il gelsomino e, per i ritardatari delle ferie, come fare attenzione alle piante d’appartamento mentre si è via. Ci sono anche altre curiosità e promemoria che non vanno assolutamente dimenticati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera Slim

Andiamo, quindi, a vedere i consigli per il verde di fine estate per salvare le piante trascurate, ma anche alcune idee per gli altri “inquilini” di casa.

L’acqua

Il primo consiglio, come anticipato, riguarda il cactus lingua di suocera. Se non è fiorito, forse non lo abbiamo nutrito abbastanza. Almeno una volta al mese bisogna concimarlo con un prodotto specifico per piante grasse o uno per orchidee. In questa stagione il suggerimento è di tenere la pianta a mezz’ombra: troppo sole, infatti, la disidrata.

Con le sue lunghe foglie schiacciate, ha bisogno di una quantità d’acqua maggiore rispetto agli altri cactus. Perciò, va bagnata generosamente, evitando i ristagni d’acqua nel sottovaso. Quanto al vaso, non serve che questo sia grande: in natura le lingue di suocera vivono sugli alberi, perciò non hanno bisogno di tanta terra.

Il gelsomino trascurato, ma non del tutto secco, può essere salvato. Basta seguire questi semplici consigli. Bisogna tagliare i rami secchi e le foglie gialle, ormai senza vita. Dopo di che, dovremo immergere il vaso, almeno fino a metà della sua altezza, in una bacinella con acqua a temperatura ambiente. Dovremo lasciarla in acqua per circa cinque ore, finché la terra sarà bagnata anche in superficie. Solo a questo punto si può tirare fuori e farlo sgocciolare sopra uno straccio. Infine, lo si può rimettere nel sottovaso. Questo procedimento rianimerà la pianta e le darà la spinta per ricominciare a vegetare.

I consigli per il verde di fine estate per salvare le piante trascurate

Anche se l’estate è quasi finita, c’è ancora qualcuno che potrebbe voler andare in ferie alcuni giorni. Proprio per questo, è bene conoscere alcuni trucchi semplici per innaffiare le piante d’appartamento mentre si è via. Per non lasciarle “a secco” il consiglio è di riempire la vasca da bagno con una decina di centimetri d’acqua, mettere sul fondo dei vecchi asciugamani e poggiarci sopra i vasi. La finestra e la tapparella del bagno devono essere lasciate socchiuse, in modo che aria e luce filtrino.

Infine, il consiglio è sempre di evitare l’innaffiatura nelle ore più calde della giornata. Un ultimo trucco sui fiori di loto: a differenza delle ninfee, che galleggiano sull’acqua, questi svettano verso il cielo e hanno fiori e foglie molto più grandi. Vanno trattati di conseguenza!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te