I consigli migliori per cambiare colore ai capelli senza tintura grazie all’applicazione di 3 ingredienti naturali

Di tanto in tanto sentiamo l’esigenza di cambiare qualcosa di noi, come l’abbigliamento, l’acconciatura o il colore dei capelli. Quest’ultimo punto, però, a volte può frenarci perché non sempre abbiamo voglia di spendere soldi dal parrucchiere per costose sedute, e abbiamo anche paura del risultato. Allo stesso tempo non siamo convinte di voler sottoporre i capelli allo stress provocato da una tintura realizzata con agenti chimici.

In questo caso può aiutarci la natura, mettendo a nostra disposizione 3 ingredienti naturali per variare la sfumatura senza danneggiare il fusto del capello. Ecco i consigli migliori per cambiare colore ai capelli senza adoperare la tintura.

Il colore cambia grazie a piante e frutti

Possiamo cambiare colore ai capelli grazie a 2 piante e a un frutto tipico della stagione autunnale, ma che è ancora facile intravedere per i boschi. Si tratta dell’hennè, della camomilla e delle castagne.

La polvere di hennè è usata da tempo per colorare i capelli, può ravvivare la tonalità di qualsiasi nuance dal nero al biondo oppure regalare il rosso a tutte. Ed è ottima anche per la copertura dei capelli bianchi e si può acquistare facilmente in erboristeria.

La camomilla può intensificare il biondo o regalare una sfumatura ramata al castano. Inoltre, rende morbidi e lucidi i capelli. Le castagne si usano invece per scurire i capelli in un modo davvero originale.

I consigli migliori per cambiare colore ai capelli senza tintura grazie all’applicazione di 3 ingredienti naturali

Se abbiamo capelli scuri, castani o biondi e desideriamo una tonalità più affine al fuoco, possiamo usare l’hennè rosso. Dovremo sciogliere la polvere di questa pianta in una ciotola con acqua bollente, al fine di ottenere un impasto che applicheremo sui capelli appena lavati. Copriremo poi la testa con una pellicola per alimenti e terremo l’hennè in posa da 1 a 3 ore, in base al tono di rosso che vogliamo ottenere. Trascorso il tempo, toglieremo l’hennè per bene lavando i capelli con acqua tiepida.

Se i nostri capelli sono castano chiaro o scuro e desideriamo una sfumatura rame, possiamo adoperare la camomilla. Basta preparare un’infusione in un pentolino e applicarla dopo lo shampoo sui capelli, senza risciacquare.

Se invece abbiamo i capelli chiari e li vogliamo scuri, possiamo utilizzare l’acqua di cottura delle castagne. Basta far bollire per mezz’ora una decina di castagne in una pentola colma di acqua. Ciò che ci servirà è proprio quest’ultima, l’acqua di bollitura delle castagne, che useremo per il risciacquo finale dei capelli dopo lo shampoo, per trasformarli da biondi in castani.

In caso di pentimento, se faremo immediatamente uno o due shampoo i capelli torneranno come prima.

Lettura consigliata

Incredibile ma ci sarebbe un motivo sul perché chi vuole lisciare i capelli potrebbe avere ragione

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te