I consigli della nonna per preparare delle uova sode impeccabili

Quante volte ci è capitato di voler cucinare le uova sode e di non riuscire nel nostro intento? Proprio così, cucinarle a regola d’arte non è così semplice come si crede.

Intorno alla questione uova soda girano un sacco di dubbi e domande. Le più frequenti ruotano intorno ai minuti di cottura e all’immersione dell’uovo nell’acqua di ebollizione, se vada messo prima o dopo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
La nuova friggitrice ad aria che amerai: zero odori, zero schizzi

SCOPRI IL PREZZO

Oil free

Ma da oggi niente più ansie e paure, le uova sode non saranno più un problema con i consigli della nonna per preparare delle uova sode impeccabili.

I consigli della nonna per preparare delle uova sode impeccabili

Riporre le uova da cuocere in una casseruola. Ricoprirle con acqua fredda, fino a sommergerle completamente. Aggiungere un pizzico di sale e 1 o 2 cucchiai di aceto bianco. Queste procedure contribuiranno ad evitare la rottura del guscio e a solidificare velocemente l’albume laddove invece dovesse fuoriuscire.

Il tempo di cottura delle uova è da considerarsi dal momento dell’ebollizione e non da quando sono state messe sul fuoco. La cottura per un uovo cremoso è di 5/7 minuti. Mentre per un uovo ben cotto, dal tuorlo compatto, saranno necessari all’incirca 8/9 minuti.

Al termine della cottura, scolare l’acqua e passare le uova velocemente sotto l’acqua fredda, in modo da fermarne la cottura.

Rompere il guscio delle uova, picchiettandolo con il dorso di un cucchiaio. Lasciare ancora il guscio frantumato sulle uova ed immergerle in un recipiente ricolmo di acqua fredda. In questo modo il guscio si stacca omogeneamente ed in ogni punto.

Infine eliminare il guscio delle uova e servirle come più si preferisce.

Curiosità

Le uova sode sono un ottimo secondo piatto, ma possono in realtà essere utilizzate per le più svariate ricette, sia dolci che salate.

Esse inoltre possono essere anche cotte al microonde, ma questa è un’altra storia.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te