I consigli del mese per avere delle splendide piante da interno anche d’inverno

Anche a gennaio bisogna intervenire per rendere bello, piacevole e in salute il giardino di casa. Ci sono alcune piante più delicate di altre che necessitano di accorgimenti maggiori.

Per esempio, le ortensie a foglia di quercia: delle splendide piante ornamentali che rendono siepi e balconi verdi e rigogliosi.

Bisogna anche controllare i bulbi conservati per la primavera e stare particolarmente attenti con l’innaffiatura della pianta zebra.

Bisogna anche ricordarsi che le foglie delle nostre piante da appartamento vanno tenute pulite e libere dalla polvere: per farlo basta usare un panno umido.

Le stelle di Natale, poi, sono una pianta comunissima in questo periodo dell’anno: proprio per questo bisogna imparare a gestirle al meglio. Per esempio è giusto sapere che per dare loro un giusto grado di umidità è bene nebulizzare foglie e brattee con spruzzi leggeri di acqua tiepida una volta ogni due giorni. Ecco, quindi, i consigli del mese per avere delle splendide piante da interno anche d’inverno.

Ortensie a foglia di quercia

Se si tengono da anni le ortensie a foglia di quercia nello stesso vaso e non è possibile trasferirle in un contenitore più grande, è il momento di tagliare loro le radici. In questo modo la pianta potrà svilupparne di nuove e quindi ringiovanirà.

Estrarre la pianta dal vaso e, con un coltello affilato, ridurre la zolla di sette o dieci centimetri alla base e introno. Le ortensie quercifolia richiedono un vaso largo e alto almeno sessanta o settanta centimetri sul fondo bisogna lasciare uno strato di drenaggio di ghiaia o argilla espansa.

I consigli del mese per avere delle splendide piante da interno anche d’inverno

La pianta zebra, così chiamata per le strie candide che decorano le foglie, adesso è a riposo e perciò va lasciata senza acqua. Se la si tiene all’aperto, controllare che non sia esposta alla pioggia: il terriccio deve rimanere asciutto.

Se si abita in una zona dove fa molto freddo, ripararla in una serretta da balcone o in un atrio non riscaldato da correnti e sbalzi termici. Non portarla in casa perché lì fa troppo caldo.

Gladioli

Se i bulbi dei gladioli che sono stati tirati fuori da terra hanno alcuni raggrinzimenti sulla loro superficie probabilmente dipende dal fatto che la stanza è troppo calda. Il suggerimento è quindi di trasferirli in un locale più fresco.

Invece, se mostrano segni di marcescenza significa che la stanza è troppo fredda e umida: eliminare i bulbi marci e trasferire quelli sani in un locale arieggiato bene. Questo controllo va fatto anche con le altre bulbose a fioritura estiva, come dalie, begonie e canne idriche.

Approfondimento

Per giardini e terrazzi curati e profumati prepariamoci a piantare queste splendide piante e bulbi decorativi.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te