I capelli possono cadere a causa di una patologia che pochi conoscono

Avere una chioma folta è importante per molti. Sia uomini che donne. Soprattutto i maschi, però, possono presentare delle problematiche. Avere un cuoio capelluto pieno di capelli può dare sicurezza, coraggio e autostima. È stato dimostrato che statisticamente gli uomini calvi sono più insicuri ed introversi. Il dato è da prendere con le pinze naturalmente. In questo argomento entrano in gioco diversi fattori come la personalità.

Vi sono diverse cause che possono portare alla perdita di capelli. Soprattutto per gli uomini si parla di alopecia. Essa può avere diverse cause. A partire dall’alimentazione fino alla genetica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Per capire la causa della mancanza di capelli (o peli in generale) è necessario consultare il medico. È indispensabile, però, anche informarsi.

I capelli possono cadere anche a causa di una patologia che pochi conoscono.

Anche le donne possono essere affette da questo disturbo

Ci sono molti modi per combattere la caduta dei capelli. Avere una vita sana e attiva è importantissimo. Anche la dieta è fondamentale. Esiste, infatti, un tipo di alopecia causata proprio dalla cattiva alimentazione.

Un altro ambito di intervento è più semplice ed immediato. Scegliere la pettinatura giusta può aiutare chiunque abbia questo tipo di problema.

Bisogna ricordare che gli uomini non sono i soli a perdere i capelli. Questa vera e propria piaga affligge anche le donne, anche se in percentuale molto bassa.

La patologia di cui si parlerà in questo articolo colpisce indifferentemente uomini e donne.

Vediamo come i capelli possono cadere a causa di una patologia che pochi conoscono.

Un problema psicologico dal nome strano e difficile

La caduta dei capelli può avere come causa anche una problematica psicologica. La tricotillomania è un disturbo alquanto serio. Essa consiste nella compulsione di attorcigliare, tirare, toccare continuamente e strappare i peli del corpo. La zona del cuoio capelluto è la più colpita e mostra i danni più seri.

Chi è affetto dalla patologia di solito passa molte ore in tale attività. Si configura una vera e propria tortura ai danni dei capelli che, di conseguenza, si indeboliscono. La caduta è un esito inevitabile.

Ammettere di avere una difficoltà è il primo passo per sradicare il problema. Di solito esso può rientrare in un quadro ossessivo compulsivo abbastanza importante. Bisogna sempre consultare uno specialista per trattare il disturbo.

Si consiglia, però, di tenere una sorta di diario in cui si scrivono pensieri ed emozioni legati alla problematica. Questa introspezione può essere un aiuto fondamentale.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te