I benefici delle erbe selvatiche a costo zero

Pensiamo a tutte le antiche civiltà della storia, anche quelle più progredite ed evolute, che facevano della raccolta e dell’utilizzo delle erbe selvatiche una vera e propria quotidianità. Senza farmaci e conoscenze mediche, egizi, greci e romani praticamente godevano i benefici delle erbe selvatiche a costo zero. Ma, così come poi accadeva anche nel Medioevo e nel Rinascimento. Ancora, oggi, in molti stati americani, esistono comunità isolate, lontane del consumismo, che scelgono volontariamente questo tipo di rimedi per curarsi. Vediamo assieme ai nostri Esperti cosa possiamo raccogliere e utilizzare tra le erbe spontanee a nostro uso domestico.

Melissa e cicoria due erbe selvatiche e benefiche

Se volessimo fare subito due esempi di erbe selvatiche benefiche a costo zero, potremmo citare la melissa e la cicoria. Ma, senza assolutamente dimenticare neppure l’ortica. Tempo pochi giorni e, con l’arrivo della primavera, potremmo munirci di cestino e andare alla ricerca di queste erbe selvatiche. Non sono solo preziose per fare dei decotti e delle tisane, ma anche, per quelle commestibili, per insaporire i nostri piatti. Ancora oggi, chi vive in campagna e nelle zone rurali, magari lontano dallo smog, raccoglie queste erbe selvatiche per farne utilizzo quotidiano. Vediamo, nello specifico, utilizzando la consulenza di colleghi esperti in materia, i benefici delle erbe selvatiche costo zero.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

La cicoria erba selvatica ricchissima di vitamina

Lo sanno bene le nostre nonne che la cicoria, pianta spontanea molto comune in tutta la pianura padana, è ricchissima di vitamina C. Ancora oggi è assoluta protagonista delle insalate, nonostante il suo sapore amarognolo. In alcune regioni, però, è addirittura parte integrante di ricette e piatti tipici. Della cicoria, infatti possiamo mangiare sia le foglie che i germogli, crudi, ma anche cotti, senza perdere nessuno dei suoi preziosi nutrienti.

La melissa erba selvatica dell’allegria

Abbiamo precedentemente citato le civiltà antiche che conoscevano i benefici delle erbe selvatiche. Tra queste, già allora meritava un posto importante la melissa. Spontanea e robusta, cresce ancora oggi nei prati ed è fantastica se inserita nelle insalate, ma anche in alcune salse a base di funghi. Probabilmente la gran parte di noi la conosce come decotto tranquillante, unito alla camomilla. La melissa, infatti è in grado di agire positivamente sul nostro sistema nervoso, provocando relax e tranquillità. Con relativa conseguenza di un miglioramento dell’umore. Dell’ortica e delle sue virtù, abbiamo già parlato in un articolo specifico, al quale rimandiamo nella lettura di approfondimento.

Approfondimento

Come trasformare una pianta da nemica ad amica, le incredibili virtù dell’ortica

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te