I 5 trucchi per ottenere un mutuo senza le garanzie che la banca vorrebbe

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Le banche chiedono sempre garanzie ampie prima di concedere un mutuo. La busta paga del giovane lavoratore spesso non è sufficiente ed i genitori possono aver già firmato una fideiussione per un altro figlio. La partita non è persa. Se impariamo come ragionano quando valutano una domanda di mutuo possiamo capire usare i 5 trucchi per ottenere un mutuo senza le garanzie che la banca vorrebbe.

a) Di fronte alle perplessità della banca per la busta paga bassa è bene far notare che in realtà ogni mutuo è più che garantito. Infatti la banca iscrive ipoteca sull’immobile stesso oggetto di acquisto.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

La banca decide, tramite un proprio tecnico di fiducia, il valore da attribuire all’immobile per il cui acquisto il mutuo è contratto. Quindi la banca stimerà il mutuo meno di quanto l’immobile valga realmente sul mercato e concederà un mutuo più basso di quel valore. Con l’ipoteca sull’immobile avrà in mano una garanzia più che adeguata alla somma prestata.

Si può quindi dire tranquillamente alla banca che il mutuo non è mai privo di garanzie, nemmeno quando la busta paga del richiedente è bassa.

I 5 trucchi per ottenere un mutuo senza le garanzie che la banca vorrebbe

b) Altra ottima strategia consiste nel chiudere altri eventuali debiti prima di andare in banca a chiedere il mutuo. La banca, infatti, valuterà l’affidabilità del proprio cliente. Non avere altri debiti da pagare a rate significa che tutte le nostre entrate saranno dirette a pagare quell’unico mutuo.

c) Far intervenire un garante esterno può essere la chiave di volta se la nostra busta paga non è eccezionale. Il garante sarà spesso un parente stretto, un genitore di colui che chiede il mutuo. In Italia i pensionati hanno spesso redditi interessanti ed una casa di proprietà. La banca si sentirà quindi garantita a sufficienza.

d) Studiare con attenzione i mutui a tasso agevolato. Spesso le banche lanciano campagne per mutui agevolati per giovani coppie o per altre categorie. Non occorre stipulare il mutuo con la stessa banca in cui abbiamo il conto principale. Questo permette di sfruttare la migliore occasione che il mercato offra guardando al tasso di interesse del mutuo.

e) Non avere troppa fretta. Se le condizioni economiche del richiedente non permettono di spuntare condizioni favorevoli è meglio non insistere per pretendere un mutuo per forza. La banca infatti, sentendosi meno garantita, applicherebbe un tasso di interesse più alto. Meglio forse aspettare di avere un lavoro fisso o uno scatto di carriera e poi tornare alla carica.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te