I 5 errori più gravi che non fanno ottenere patate al forno perfette

Il contorno perfetto e sfizioso per tradizione sono le patate al forno. Come rinunciare nei giorni di festa a delle calde patate con croccante crosticina fuori e morbide all’interno.

ProiezionidiBorsa TV

Per fare le patate al forno la preparazione semplice: però, nonostante la ricetta non necessiti di particolari attenzioni, ci sono degli errori che ne possono pregiudicare la buona riuscita.

Se si desiderano patate al forno cotte perfettamente croccanti fuori e morbide dentro, bisogna fare attenzione ad alcuni particolari. I 5 errori più gravi che non fanno ottenere patate al forno perfette.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Quali scegliere

L’amido è uno degli ingredienti principali della patata. Una patata farinosa avrà un alto contenuto di amido: questa sostanza aiuta nella preparazione di gnocchi, purè e creme, perché fa da collante.

Ma nella ricetta delle patate al forno perfette non è necessario che i tuberi si incollino tra loro. Anzi, è bene scegliere delle varietà che contengano poco amido e che siano patate nuove e piccole. Basterà chiedere al contadino di fiducia o all’addetto del supermercato o del fruttivendolo. Un’indicazione valida è scegliere patate novelle a pasta gialla o patate rosse.

I 5 errori più gravi che non fanno ottenere patate al forno perfette

Tra gli errori elencati dagli chef -oltre alla scelta della varietà di patate- uno riguarda la teglia.

Dopo aver lavato, sbucciato (se si vuole la buccia può essere lasciata tranne se verde) e tagliato a pezzi di media grandezza le patate, non bisogna passare subito alla teglia. Prendere una bacinella e lasciare le patate in acqua fredda per 30 minuti minimo permetterà loro di eliminare altro amido.

Successivamente, riscaldare una pentola di acqua bollente salata e immergere per qualche minuto le patate. Questo le renderà compatte all’esterno e ridurrà il tempo di cottura. Scolarle bene subito dopo. Per la scelta della teglia, bisogna prenderne una di un materiale che conduca bene il calore come il ferro smaltato e la ghisa.

Un altro errore è quello di condire le patate con troppo poco olio. Le patate al forno perfette devono essere rivestite di olio e ben salate. Dopo averle condite, disporle nella pirofila aggiungendo anche dei tocchetti di burro (opzionale). Non dimenticare mai le erbe aromatiche: timo, salvia, rosmarino vanno aggiunte solo a inizio cottura. Poi levate a metà cottura prima che si brucino, oppure tritate e aggiunte solo a metà cottura.

Mai ammassare insieme le patate. Bisogna disporle su un unico strato, cosicché la cottura sarà uniforme. Ogni tanto andranno girate molto delicatamente per non romperne la pellicola e per non farle attaccare. Le patate prenderanno calore uniformemente e quindi cuoceranno nello stesso modo (cottura a forno statico 200°, terminare con forno ventilato per 10 minuti).

Consigliati per te